All’ex AsiloFilangieri, un insolito “Ritratto di Napoli”

6 febbraio, 2015 alle 18:12
229
le opere di Barbara Karwowska

Da Roberto De Simone a Roberto del Gaudio passando per l’eclettico Lucio DDT Art. È decisamente un “Ritratto (insolito) di Napoli”, quello che dal 7 (inaugurazione prevista per le ore 19 con reading di poesie di Fabia De Luca) al 27 febbraio sarà proposto da Barbara Karwowska all’ex Asilo Filangieri di vico Giuseppe Maffei 4 a Napoli.

Per l’occasione, l’artista ha realizzato, infatti, una serie di dipinti che vedono protagonisti ventuno partenopei che gravitano intorno al mondo dell’arte e, in generale, della cultura. Ogni volto ritratto è circondato da un elemento decorativo che sembra un’aureola, ma in realtà è un’ aurea che assume, sulle tele e sui diversi personaggi, forme diverse.
Tele che, messe una vicina all’altra, danno l’impressione di un grande ritratto della Napoli del presente, attraverso i volti di alcuni suoi abitanti dipinti tra il 2013 e il 2015. All’Asilo saranno esposte inoltre due opere dal formato più grande ispirate alle fiabe popolari napoletane di Giambattista Basile: “C’era una volta il re di Vallepelosa che aveva figlia malinconica chiamata Zoza” e “Faccia di Capra” and last but not least, “…a Napoli la notte è magica”, quadro che coglie l’atmosfera incantata delle serate in città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here