Arte / Itinerari / Eventi Campania

Dopo 30 anni a Frasso Telesino torna “Terravecchia”, la città dei murales

Da oggi e fino a domenica 7 giugno, il borgo sannita sarà teatro di numerosi interventi artistici ambientali improntati all'arte contemporanea. Non mancherà l'appuntamento con la buona musica
di Nicola Piscopo
4 giugno 2015

Dopo trent’anni a Frasso Telesino, in provincia di Benevento, torna “Terravecchia“, in programma da oggi e fino a domenica prossima, 7 giugno. Il Comune di Frasso Telesino più di 30 anni fa si arricchì di opere artistiche legate ai movimenti di arte contemporanea. Oggi si contano almeno 48 murales realizzati in quegli anni con firme come Omar Galliani, Roberto Barni, Serse Roma, Louise Bec, Francois Lamore, Thomas Lange e tanti altri. Con le vecchie edizioni si realizzò un percorso mostra, che aveva lo scopo di valorizzare il territorio e la memoria storica del paese. “Sulla base della precedente esperienza – dice il sindaco Giuseppe Di Cerbo – questa amministrazione ha deciso di ripetere l’evento e di migliorarlo”. La kermesse prevede interventi artistici ambientali improntati all’arte contemporanea che coinvolge artisti di fama internazionale come Christian Leperino (artista napoletano che ha avuto importanti riconoscimento all’estero), H.H. Lim (artista malese che lavora nel panorama artistico europeo), l’artista milanese Daniela Conte, tre serate musicali che vede come protagonisti nella serata finale il gruppo di musica popolare e in particolare quella Jazz del Trio Alessandro Tedesco, in memoria di Mike Mosiello originario di Frasso Telesino e che in America nei primi decenni del novecento che divenne un musicista jazz di fama internazionale.