Leonardo, Raffaello e Caravaggio: capolavori in mostra…al dettaglio

22 luglio, 2014 alle 18:19
67

Dalla visione di insieme al…dettaglio vero e proprio. I capolavori “rivisitati” di Leonardo, Raffello e Caravaggio tornano nel Complesso napoletano di San Domenico Maggiore in una nuova e interessante veste grafica. Le riproduzioni delle opere firmate dai tre grandi artisti erano state già ospitate nella stanze dello storico edificio partenopeo, in occasione della Mostra Impossibile: ben 117 riproduzioni di dipinti e affreschi riproposte su pannelli retroilluminati in dimensione reale, ad altissima risoluzione e in ordine rigorosamente cronologico.
Ora dopo l’enorme successo di pubblico riscosso dalla kermesse, con oltre ottantamila visitatori in poco più di sei mesi, sarà possibile ammirare nuovamente – questa volta, però, nei minimi particolari – i capolavori forgiati dal magico trio di maestri. Tutto questo sarà possibile grazie alla rassegna “Capolavori in Dettaglio” che aprirà i battenti dal 22 luglio fino al 10 ottobre 2014 negli spazi del grande refettorio del Convento di San Domenico Maggiore a Napoli.
All’interno del complesso sarà allestito uno schermo di grandi dimensioni (10m x 5m) su cui scorreranno le immagini di 117 capolavori di Leonardo, Caravaggio e Raffaello riprodotti in altissima definizione e fin nel più piccolo dei particolari.

[charme-gallery]
A rendere più accattivante la mostra…al dettaglio ci penserà un pool di venti giovani laureati e dottori di ricerca in Storia dell’arte, i quali si alterneranno in un ciclo di incontri serali dedicati proprio alla conoscenza dei capolavori visibili nel convento di San Domenico Maggiore.
E non è finita qua perché oltre alle opere già note, i visitatori avranno anche la possibilità di immergersi a 360° nel mondo dell’arte, attraverso  sezioni dedicate alle biografie di Leonardo, Raffaello e Caravaggio con proiezione di film, fiction e documentari a loro dedicati realizzati dalla Rai nel corso degli anni.
Tanto materiale inedito, dunque, come la compresenza di riproduzioni e opere autentiche.
E’ il caso del Cristo benedicente, tratto da un perduto prototipo di Leonardo e dipinto su tavola secondo l’iconografia del Salvator Mundi,  oppure il bellissimo abito in damasco che rivestiva il corpo di Isabella d’Aragona, ora sepolta nella Sacrestia della Chiesa di San Domenico Maggiore.
Dunque non resta che recarsi alla mostra e munirsi di spirito d’osservazione e tanta curiosità, per esplorare la bellezza del patrimonio artistico culturale del Belpaese. Ovviamente riprodotta nei minimi dettagli!

“Capolavori in dettaglio”
22 luglio – 10 ottobre 2014 dalle 10.00 alle 22.00 (tutti i giorni)
Convento di San Domenico Maggiore
Contatti e informazioni, tel: 0810102005 – 339 6304072 | sito della Mostra Impossibile

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here