A Napoli va in scena il “talent” dei giovani filosofi

15 aprile, 2015 alle 13:54
113
Arrivano a Napoli da tutta Italia per sfidarsi in un vero e proprio “talent” filosofico: sono i quasi cento ragazzi da 23 scuole, da Pordenone a Melfi, che da domani al 18 aprile 2015 parteciperanno all’ottava edizione del “Certame Vichiano“, concorso dedicato a Giambattista Vico, stato premiato con la Medaglia del Presidente della Repubblica. Il Certame propone tre giorni di attività aperte a studenti, cittadini e turisti, che si svolgono nel centro antico del capoluogo partenopeo, dai Decumani a Palazzo Serra di Cassano. Aprirà la lezione magistrale su “Vico poeta dell’alba”, del professor Aniello Montano (ore 15:30 Università Suor Orsola Benincasa) e l’incontro con gli esperti Ennio Ferrara (Dg Liceo Umberto I), Domenico Bianco, Emma Giammattei e Nunzio Ruggiero, Marco Russo. Titolo della prova che si terrà il 17 aprile al Liceo Umberto: “La mente estesa: alle radici della razionalità” attraverso l’analisi e il commento di un brano tratto dal libro secondo del filosofo (“La logica poetica“) della Scienza Nuova (1744). ”Tema che la tecnologia e la globalizzazione hanno reso oggi più che mai attuale” spiegano gli organizzatori. Lo stesso giorno, alle ore 17:00, da Piazza del Gesù passeggiata “La filosofia nei decumani”, visita ai luoghi vichiani del centro storico di Napoli. Il 18 aprile alle ore 10, 00 a Palazzo Serra di Cassano premiazione dei vincitori. Il Certame, è indetto dal Liceo Classico Umberto I di Napoli, dal Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno, dal Dipartimento di Scienze Giuridiche della Seconda Università di Napoli, dalla Facoltà di Lettere dell’Università Suor Orsola Benincasa, con l’adesione dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*