Al PAN di Napoli Happy Earth Days – Festival delle Arti per la Terra per celebrare la Giornata Mondiale della Terra

Dal 22 al 29 aprile il PAN Palazzo delle Arti di Napoli ospiterà la quarta edizione di Happy Earth Days -Festival delle Arti per la Terra. Ecco il programma della manifestazione

13 aprile, 2017 alle 12:36
665
happy-heart-days-2017-palazzo-delle-arti-napoli

La Giornata Mondiale della Terra, l’Earth Day (22 aprile 2017), sarà celebrata anche quest’anno, presso il Pan il Palazzo delle Arti di Napoli, che ospiterà, al piano terra (Loft, Atrio, Foyer e Sala Pan), la quarta edizione degli Happy eARTh DayS, evento ideato, promosso e organizzato dall’associazione ArtStudio’93. L’evento ha ricevuto, anche quest’anno, il Patrocinio dell’Earth Day Italia, entrando nel calendario delle Celebrazioni nazionali ufficiali dell’Earth Day 2017 nonché di WWF e Slow Food.

La mostra, che accompagnerà l’evento di quest’anno, e che sarà visitabile nell’arco dell’intera settimana, ospiterà progetti fotografici inediti, opere di Land Art e istallazioni ambientali,  istallazioni di sound e visual art, in collaborazione con importanti festival del settore, come Land Art Campi Flegrei, LiminariaInterferenze, Pollinaria e con Naturarte di Lodi e MAAM –Museo dell’altro e dell’altrove di Roma.

Tra queste, sarà scelta da una giuria tecnica, l’opera che riceverà l‘Happy e ARTh Day Prize 2017, che quest’anno sarà realizzato da Fornace Falcone, partner della manifestazione, su disegno a quattro mani di due maestri dell’arte contemporanea, Quintino Scolavino e Carmine Rezzuti, artisti ospiti dell’evento.

Presso la Sala Pan, sarà anche disponibile un’area talk, in cui saranno ospitati incontri, conferenze e  sui temi correlati alla difesa della Terra.

Il primo incontro sarà dedicato alla presentazione del volume  “Il campo espanso –Arte e agricoltura in Italia dagli anni Sessanta ad oggi”, a cura di Simone Ciglia. Intervengono Leandro Pisano, curatore del Festival Interferenzee Gaetano Carboni, curatore di Pollinaria. Ospite l’artista britannico Angus Carlyle. Interazioni sonore dell’artista Fabio Perletta.

A chiusura della manifestazione si terrà inoltre la conferenza sui “Progetti d’arte per la Terra”, con le artiste Daniela Gorla (“Le grandi madri” -Naturarte) e Nicca Iovinella (“Ancient Freedom” -Mann, vincitrice degli Happy Earth Days 2016).

Eventi off | Spazio Nea

Noi piantiamo gli alberi o gli alberi piantano noiJoseph Beuys e la pratica ecologica come scultura sociale.

Di importante rilievo la conferenza, sotto il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, dedicata a Joseph Beuys, uno dei massimi esponenti dell’arte contemporanea e pioniere dell’impegno artistico in difesa della natura. L’Happy Earth Day nasce dall’esigenza di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del rispetto per la nostra Terra e l’ambiente, attraverso l’Arte in tutte le sue declinazioni.

Logistica delle aree per la manifestazione.

Art for Earth -Happy Earth Day Prize 2017| Foyer –Atrio -Loft
Saranno esposte in mostra opere di fotografia, installazioni ambientali di land art, sound e visual art, selezionate da Artstudio’93 e visitabili durante la manifestazione, della durata di una settimana. Quest’anno il premio sarà realizzato da Fornace Falcone su disegno di due Maestri dell’arte contemporanea, Quintino Scolavino e Carmine Rezzuti, ospiti dell’evento. Inoltre, l’artista vincitore sarà ospitato in residenza, a partire da settembre 2017, in una importante Tenuta nel Sannio, dedicata all’arte ambientale, di prossima apertura.

Happy Green Lab| Loft -Area didattica
Proseguono anche i laboratori per bambini e ragazzi, e per le scuole, che quest’anno saranno incentrati su riciclo creativo, il risparmio idrico e coscienza ecologica, e che saranno arricchiti come sempre dalle merende sostenibili, offerte dalle aziende partner dell’evento.

Happy Earth Talk | Sala Pan
Conferenze, dibattiti e proiezioni sul tema del rapporto tra l’uomo e l’ambiente, la coscienza ecologica e le arti per la Terra, con esperti dei temi proposti dalla manifestazione.

Aperigreen | Loft
Degustazioni di vini biologici e naturali abbinati a prodotti food bio, vegetariani, vegani, a km 0, a cura delle aziende partner dell’evento.

Happy Green Party | Loft –Atrio-Foyer
L’inaugurazione della manifestazione quest’anno coinciderà con la Giornata Mondiale della Terra, sabato 22 aprile 2017, perciò sarà una vera e propria Festa per la Terra, Happy Green Party, per la quale è suggerito un Dress Code, con l’uso di abiti “green” in tessuti e/o colori naturali.

Programma

Sabato 22 aprile Earth Day

In omaggio agli Happy Earth Days 2017, per tutta la giornata, il Museo Madredi Napoli cambierà la propria denominazione in MadreTerra!

11.00  Sala Pan Conferenza di presentazione dell’evento – A seguire Loft –Atrio -Foyer Inaugurazione degli Happy Earth Days 2017
13.00| Loft -AperiGreen –degustazione food&beverage offerta dalle aziende partner dell’evento.
17:30 Presentazione del volume “Il campo espanso” | Sala Pan – Arte e agricoltura in Italia dagli anni ’60 ad oggi. Il volume si propone d’indagare alcuni nodi della trama fra arte contemporanea e agricoltura, concentrando il proprio sguardo sull’Italia dagli anni Sessanta ai nostri giorni: a partire dall’Arte Povera, attraverso le esperienze centrali di GianfrancoBaruchello eJoseph Beuys, fino alla parziale eclissi nel postmoderno, per arrivare al panorama degli ultimi quindici anni, testimoni di una rinnovata presenza della ruralità nello scenario artistico.

Domenica 23 aprile | Loft -Atrio –Foyer –Sala Pan

9:30–14:00 Apertura mostra
10:00 Ciclo-passeggiata artistica a cura di S&R Performance, WWFe Cicloverdi FIAB (su prenotazione).
16:00 Eventi off | Spazio Nea – Collegamento in videoconferenza con Lodiper l’inaugurazione ufficiale della Cattedrale Vegetale di Giuliano Mauri, alla presenza del critico Philippe Daverio.

Lunedì 24 aprile | Loft -Atrio –Foyer

9:30-19.00 Apertura mostra

Martedì 25 aprile

Chiuso

Mercoledì 26 aprile | Loft -Atrio –Foyer

9:30  – 19.00 Apertura mostra
10:00 Area didattica –Loft26/04/1937 –26/04/2017 Il Terzo Paradiso per Kid’s Guernica. Ad 80 anni dal bombardamento della città spagnola, la Fondazione Pistoletto e Kid’s Guernica propongono un laboratorio per realizzare con gli studenti una tela di grandi dimensioni, che viaggerà nel tempo per arrivare a Scampia. A seguire merenda sostenibile, a cura delle aziende partner dell’evento.

Giovedì 27 aprile | Loft -Atrio –Foyer

9:30 – 17.00 Apertura mostra
10:00|Area didattica –Loft– Laboratorio didattico per bambini sul riciclo creativo. A seguire merenda sostenibile, a cura delle aziende partner dell’evento.
17:30| Eventi off | Spazio NeaNoi piantiamo gli alberi o gli alberi piantano noiJoseph Beuys e la pratica ecologica come scultura sociale. – Di importante rilievo la conferenza, sotto il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, dedicata a Joseph Beuys, uno dei massimi esponenti dell’arte contemporanea e pioniere dell’impegno artistico in difesa della natura.

Venerdì 28 aprile | Loft -Atrio –Foyer –Sala Pan

9:30 – 19.00 Apertura mostra
10:00|Area didattica –Loft – Laboratorio didattico “Misura la tua impronta”,a cura dell’Associazione Agrigiochiamo. Water book, attività didattica sull’acqua, a cura di Ferrarelle. A seguire merenda sostenibile, a cura delle aziende partner dell’evento.
17:30 | Sala Pan – Conferenza sui “Progetti d’arte per la Terra” -Ospiti: Daniela Gorla, progetto “Le grandi madri” Naturarte Lodi; Nicca Iovinella, progetto “Ancient Freedom”, Mann Napoli.
18:30 | Loft – AperiGreen con degustazione food&beverage offerta dalle aziende partner dell’evento.

Sabato 29 aprile | Loft -Atrio –Foyer –Sala Pan

9:30  – 19.00 Apertura mostra
10:00|Area didattica –Loft – Laboratorio didattico per famiglie, a cura del WWF Napoli, sul tema degli imballaggi nella vita quotidiana (su prenotazione). – A seguire merenda sostenibile, a cura delle aziende partner dell’evento.
17.30 Sala Pan – Cerimonia di consegna degli Happy Earth Days Prize 2017.  Il Premio sarà realizzatodaFornace Falcone, su disegno a quattro mani di due maestri dell’arte contemporanea, Quintino Scolavino e Carmine Rezzuti, artisti ospiti dell’evento.
18.30| Loft  – AperiGreen con degustazione food&beverage offerta dalle aziende partner dell’evento.

Artisti in mostra

Foyer
Aniello Barone –fotografia
Antonello Scotti –fotografia (con Domenico Mennillo)
Giacomo Savio –installazione

Atrio
Massimiliano Santoro –installazione
Paola Romoli Venturi –installazione/performance

Ospiti
Nicca Iovinella –video
Quintino Scolavino e Carmine Rezzuti –installazione

Loft
Angelo Maisto –scultura /installazione
Chiara Caterina e Angus Carlyle –installazione audiovisiva
Neal Peruffo e Massimo Scamarcio –installazione sonora

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here