Musica al tramonto. Sulla terrazza del Nitsch gli Ars Nova Napoli

8 settembre, 2016 alle 10:49
196
ars nova napoli

L’appuntamento per domenica 11 settembre è alle ore 19 al Museo Nitsch, ìn Vico Lungo Pontecorvo  29/d, nei pressi di Piazza Dante. La terrazza del centro storico di Napoli sarà il palco per un concerto doc degli Ars Nova Napoli, il mitico gruppo di scugnizzi nato nel 2009 tra le strade del centro antico della città e che negli anni ha sviluppato il suo repertorio di tarantelle, pizziche, tammuriate e serenate portando in giro il proprio sound tra arte di strada, feste popolari e festival europei. In tanti, tra turisti e figli di Partenope, avranno ballato con loro se di passaggio tra Piazza del Gesù e Piazza San Domenico Maggiore, street set dove generalmente amano suonare.

Il gruppo è alla continua ricerca di nuove connessioni fra la musica popolare tradizionale partenopea e le tante altre musiche popolari del mondo, facendosi contagiare non solo dalle più vicine pizziche pugliesi, serenate siciliane e tarantelle calabresi, ma anche dal rebetiko greco, dalla musica zigana e sud americana.

“Chi Fatica se more ‘e famme” è il primo disco ufficiale della band, e rappresenta la sintesi delle esperienze raccolte dalla band in oltre 7 anni di attività. Ad ogni brano corrisponde una storia, una ricerca, una piccola esperienza di vita che ha permesso agli Ars Nova Napoli di costruire il proprio repertorio raccogliendo la voce della strada e delle tante persone incontrate durante il percorso che ha portato alla luce quest’opera prima.

Vincitori per due anni consecutivi (2012-2013), in categorie diverse delle edizioni del Buskers Festival si esibiscono anche in Festival in Spagna, in Francia, in Grecia e in Sviuzzera, e in Italia hanno partecipato a programmi come “On the Road- Joe Bastianic” di SkyArte, oppure su Rai2 a “Sereno Variabile”, ed ancora sulla La7 in “L’ Infedele. La loro musica è la testimonianza in note delle culture del Mediterraneo, dei vicoli stretti di Napoli, come di Marsiglia e Barcellona dove il sole riesce a portare luce a fatica, ma che riscalda ed allontana dalle inquietudini del mondo contemporaneo.

Per partecipare al concerto è necessario prenotare inviando un’e-mail a violabufano@gmail.com o chiamare al 328-3849804 specificando il numero di prenotazioni, i nominativi e i recapiti cellulari.

Il costo del biglietto e’ di 15€ (comprensivo di aperitivo di benvenuto e visita al Museo).

Consigli utili. Per accedere al Museo il modo più comodo è  da Piazza Gesù e Maria. É possibile parcheggiare nel garage Quadrifoglio a via Gesù e Maria 18 a pochi passi a piedi dal Museo Nitsch o per chi viene da Piazza Dante bisogna salire per salita Pontecorvo seguendo le indicazioni del Museo Nitsch.