In tenebris, visita guidata al Complesso Monumentale dei SS Filippo e Giacomo

Domenica 9 aprile marzo alle ore 11,00, il Comitato Provinciale Arcigay Antinoo Napoli organizza una speciale visita guidata al Complesso Monumentale dei SS Filippo e Giacomo nel pieno del Centro Storico di Napoli

4 aprile, 2017 alle 12:43
714
complesso-monumentale-dei-ss-filippo-e-giacomo-napoli

Sarà curata dai giovani dell’ Associazione Respiriamo Arte, che gestisce la valorizzazione del sito,  la speciale visita guidata di domenica 9 aprile al Complesso Monumentale dei SS Filippo e Giacomo nel pieno del Centro Storico di Napoli. L’organizzazione del viaggio nel tempo in uno dei siti monumentali più belli della città è a cura del Comitato Provinciale Arcigay Antinoo Napoli.

 

complesso-monumentale-dei-ss-filippo-e-giacomo-napoli
complesso-monumentale-dei-ss-filippo-e-giacomo-napoli

La Chiesa dei SS Filippo e Giacomo è indietreggiata rispetto all’asse viario, l’antico decumano della città greco-romana, e racconta la storia di una delle antiche eccellenze della città, quella dell’arte della seta. Napoli dal 1580 al 1630 si impone come grande città produttiva di seta.La chiesa si fa risalire al 1641, anno dell’inaugurazione, e ai consoli della seta, antica arte di grande importanza dal punto di vista economico dal’500 alla fine dell’800 quando la rivoluzione industriale tolse il primato alla città partenopea. la visita continuerà poi nella cripta dove venivano sepolti i poveri della corporazione, vera e propria area cimiteriale che accoglieva i resti con la doppia sepoltura con la scolatura e seppellimento dei resti, i morti erano calati dall’alto.

complesso-monumentale-dei-ss-filippo-e-giacomo-napoli
complesso-monumentale-dei-ss-filippo-e-giacomo-napoli

L’antica sacrestia settecentesca conserva il vecchio altare maggiore rimasto in chiesa fino al 1757 quando fu sostituito da quello marmoreo.La tela è invece attribuita a Fabrizio Santafede. Resta anche un trono ligneo con lo stemma con le tre balle di seta della corporazione.  Si completa la visita ai resti archeologici dell’antico asse viario della Napoli del 1300-1400 con una pavimentazione a spina di pesce e mattoni, il piano di calpestio del palazzo del duca di Castrovillari, un tratto di muro in opus reticulatum e probabilmente resti di una Domus di epoca romana. A conclusione della visita, il Comitato Arcigay di Napoli offrirà a tutti i partecipanti alla visita un Aperitivo D’ Arte presso La Casa delle Differenze in vico San Geronimo n ° 17 Napoli.

Contributo organizzativo 8 euro comprensivo di Visita Guidata e Aperitivo D’Arte.  

Info e Prenotazioni-  3288931640 – gigiove@libero.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here