Itinerari / Appuntamenti

Quattro passi a Mergellina, tra maghi, diavoli, sirene e madonne

Dalla chiesa di Santa Maria del Parto al parco Virgiliano, storia e fascino si mettono in mostra in uno dei luoghi simbolo della città di Napoli. Solo qui mito, religiosità e panorami mozzafiato si fondono dando vita a un mondo incantevole tutto da scoprire. Possibilmente...a piedi
di Gabriele Scarpa
16 dicembre 2013

A Mergellina tra maghi, diavoli, sirene e madonne. “Quattro passi” alla scoperta di una incantevole zona di Napoli, in cui mito, religiosità e panorami mozzafiato si fondono armoniosamente, dando vita a un mondo da fiaba tutto da gustare. E’ questo il senso dell’itinerario proposto dall’associazione culturale “SciòNapoli” in uno degli angoli più suggestivi della città di Partenope. Da scoprire, ovviamente…a piedi!

L’appuntamento è per domenica, 22 dicembre alle ore 10.45. Si parte – muniti di comode scarpette da ginnastica – con la visita a una piccola “chiesa–gioiello” di Neapolis, posta ai due passi dal mare del Golfo: quella di Santa Maria del Parto. E si termina con il “gran tour” tra le meraviglie agresti del parco Virgiliano. Due luoghi simbolo del quartiere Mergellina, carichi di storia.

Santa Maria del Parto a MergellinaLa chiesa di Santa Maria del PartoIl sepolcro dell'umanista Jacopo SannazaroVeduta panoramica dal VirgilianoNapoli, il Parco Virgiliano

Santa Maria del Parto è l’edificio in cui ancora oggi fanno bella mostra di sé i preziosi resti di uno dei presepi più antichi della capitale del Regno delle Due Sicilie. Fu scolpito, nel corso del XVI secolo, dallo scultore Giovanni da Nola appositamente per l’umanista Jacopo Sannazaro, la cui tomba si trova proprio all’interno della chiesa dedicata al culto della Vergine. La tappa al Vergiliano, invece, costituisce l’occasione per parlare di Virgilio, immersi nell’amena vegetazione del paradiso collinare. Il protagonista di questa visita diventerà infatti lui, il cantore dell’Eneide, patrono “profano” della città molto prima dell’avvento di San Gennaro.

Passo dopo passo sarà dunque possibile sfogliare, sia pure in maniera metaforica, il possente libro della storia di Napoli tuffandosi in un viaggio a ritroso nei secoli nel corso del quale sarà possibile ammirare l’abilità degli ingegneri romani, la devozione dei pescatori e la vivacità di una festa popolare, diventata una vera e propria istituzione alle falde del Vesuvio: quella di Piedigrotta.

Quattro passi…a Mergellina, tra Maghi, Diavoli, Sirene e Madonne
Associazione culturale “SciòNapoli”
Domenica, 22 dicembre ore 10.45.
Meeting Point: Funicolare di Mergellina – Via Mergellina (si prega di arrivare 10 minuti prima)
Durata: due ore circa
Modalità di partecipazione: contributo organizzativo non soci: € 6,00 (Quota comprensiva di iscrizione); contributo organizzativo soci: € 5,00; over 14 (fino a 18 anni) – over 65 – studenti: € 5,00; under 14 : gratuito.
La prenotazione è obbligatoria (non vale il “parteciperò” su FACEBOOK)
Info e prenotazioni: 333.3370769 – 348.7333581 – 327.1585555
info@scionapoli.it
www.scionapoli.it