Nel cuore di Napoli arte e storia disegnano la fede

21 febbraio, 2014 alle 14:11
80
Gli interni della Chiesa del Real Monte Manso

Un “gran tour” artistico nel cuore della fede cristiana. Prende il via domani, a cura dell’Associazione Culturale Assodipendenti – Terramia Napoli, l’inedito percorso storico-artistico dal titolo emblematico: “Fede e Cultura nel cuore di Neapolis”. Un’occasione unica per conoscere uno dei tesori meno noti di Partenope: la Chiesa del Real Monte Manso, il cui fondatore,
Giovan Battista Manso, figura tra i fondatori del Pio Monte della Misericordia di Napoli.

Per anni sede del Seminario dei Nobili, gestito dai Padri Gesuiti, l’edificio fa parte della Fondazione Real Monte Manso, ed ha la particolarità di trovarsi al terzo piano di un palazzo settecentesco: Palazzo d’Afflitto di Scanno. Inoltre, dato ancora più suggestivo e sorprendente, si trova proprio sopra la Cappella Sansevero, uno dei monumenti più famosi di tutta Napoli, configurandosi, in tal modo, come uno dei tanti gioielli “made in Partenope” tutto ancora da scoprire.

Il percorso proposto dall’Associazione nasce dalla precisa volontà di voler rendere ancora più fruibile uno dei siti storici più interessanti, dal punto di vista culturale, ma meno noti, del capoluogo campano, correlandolo ad altre realtà storico-artistiche del posto in cui è ubicato. Per tale ragione, “Fede e Cultura nel cuore di Neapolis” andrà ad esaminare e scrutare tutta l’area di piazztta Nilo con la Chiesa di Sant’Angelo a Nilo e la Statua del Nilo, approfondendo le origini della città greco-romana e analizzando, nel contempo, le varie strutture architettoniche che si incontreranno lungo l’itinerario. Tra queste vanno ricordate: la Chiesa di Santa Maria Donnaromita, la Chiesa di Santa Maria in Verginella e la Chiesa dei Santi Andrea e Marco a Nilo, utilizzata, quest’ultima da una comunità di religione ortodossa della Romania.

[charme-gallery]

Snodo centrale del percorso è senz’altro la Chiesa del Gesù Vecchio, primo luogo di culto dei Gesuiti e uno dei monumenti più rilevanti, ma forse meno conosciuti di Partenope. Incorporata nell’antico Collegio Massimo, la chiesa è, infatti, un vero gioiello dell’arte napoletana, potendo vantare, al suo interno, sontuose decorazioni marmoree, scultoree e pittoriche, realizzate dai più importanti artisti presenti a Napoli a partire dalla seconda metà del Cinquecento fino all’Ottocento. Fiore all’occhiello del Gesù Vecchio è tuttavia lo straordinario presepe, a grandezza naturale, uno dei più originali realizzati a Napoli dalla scuola di Giuseppe Sanmartino: l’opera sarà visitabile in via esclusiva, per il percorso culturale, giacché, solitamente, è accessibile solo nel periodo natalizio.

Il “gran tour” si concluderà presso il Collegio dei Nobili di cui i Padri Gesuiti sono stati responsabili e dove si visiterà la Chiesa del Real Monte Manso al cui interno è conservato, tra le altre ed importanti opere, il “Cristo svelato” di Giuseppe Corcione, posto perpendicolarmente al pregevole e più famoso “Cristo velato” di Giuseppe Sanmartino.

Fede e Cultura nel cuore di Neapolis
A cura dell’Associazione Culturale Assodipendenti-Terramia Napoli

Sabato 22 febbraio. Appuntamento: ore 10.00 in piazza San Domenico Maggiore davanti al bar Scaturchio. L’attività culturale avrà inizio alle ore 10,15 e durerà tre ore circa.

Costi:
per gli Associati 2014 Assodipendenti-Terramia Napoli, € 10, comprensivo di biglietto di ingresso Chiesa del Real Monte Manso e visita guidata intero percorso,  a cura dell’Associazione Assodipendenti-Terramia Napoli;

per i non Associati, € 12, comprensivo di biglietto di ingresso Chiesa del Real Monte Manso e visita guidata intero percorso, a cura dell’Associazione Assodipendenti-Terramia Napoli.

Per info e prenotazione rivolgersi all’Associazione Culturale Assodipendenti-Terramia Napoli ai recapiti: tel. 3481149647 – 3386702541 – +39.08119.463799.

Per ulteriori informazioni: www.terramia.napoli.it – www.assodipendenti.it oppure clicare sul portale Etes

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here