News / Eventi Napoli

A Sorrento, un autentico kimono “al limoncello”

Nel week end, l’insolito e profumato capo realizzato dallo stilista Nobuaki Tomita, sarà tra le chicche degli “Incontri con la cultura giapponese”
di Annalisa Palmieri
18 marzo 2015

Musica, spettacoli e tante curiosità per la sesta edizione degli “Incontri con la cultura giapponese” di Sorrento che, il 21 e il 22 marzo porteranno un pezzo di Sol Levante in Penisola. Tra gli ospiti dell’edizione 2015 anche lo stilista Nobuaki Tomita, che presenterà un particolare e profumatissimo kimono realizzato con tessuto tinto di limoncello. Tra gli appuntamenti da non perdere del sabato, quello nella centralissima  piazza Tasso, a partire dalle ore 15, con tre dimostrazioni di taiko, tamburi molto diffusi in Giappone, e, alle ore 20, con un autentico spettacolo ambientato al teatro Tasso, all’insegna di musica, cori e danze. L’indomani, domenica 22 marzo, la sala consiliare del Comune ospiterà l’atteso workshop con Nobuaki Tomita, uno degli stilisti di kimono più importanti a livello internazionale, che presenterà il mondo affascinante di questi indumenti tradizionali giapponesi. La sua particolarità artistica proviene dalla continua sfida verso quest’arte: nei suoi viaggi tra i vari continenti, ogni volta crea un pezzo unico realizzato con tessuto tinto di materiali tipici del luogo. Per questa occasione, Tomita creerà appositamente un kimono fatto tinto di limoncello, uno dei prodotti sorrentini più noti al mondo. Il Festival è promosso dal Comune di Sorrento in collaborazione con la Fondazione Sorrento ed è patrocinato dall’Ambasciata del Giappone e dalla Fondazione Italia Giappone.