Al Plart, Provocazioni e Corrispondenze mostra di Franco Mello

Franco Mello al Plart di Via Martucci a Napoli dal 9 marzo al 3 giugno con una mostra di design contemporaneo

8 marzo, 2017 alle 11:46
549
franco-mello-cactus-1972-fondazione-plart-2017-ph-fabio-donato

Nell’ambito di PROGETTO XXI, la mostra PROVOCAZIONI E CORRISPONDENZE di Franco Mello, tra arti e design, a cura di Giovanna Cassese e realizzata presso la Fondazione Plart in via Martucci 48 a Napoli.

Fondazione Donnaregina e Fondazione Plart in partenership  in questa occasione con l’obiettivo di allargare i pubblici di riferimento e di approfondire nuove metodologie di ricerca, esplorando le relazioni in costante aggiornamento fra arte, architettura e design,  e creare quindi  le premesse per progetti museali in grado di abbracciare l’ampio spettro di queste relazioni.

franco-mello-cactus-1972-fondazione-plart-2017-ph-fabio-donato
Al Plart, Provocazioni e Corrispondenze

L’ampia e attesa mostra PROVOCAZIONI E CORRISPONDENZE. Franco Mello tra arti e design, è dedicata alle principali e più radicali realizzazioni della produzione di Franco Mello, autore d’icone del design contemporaneo – come l’appendiabiti Cactus, progettato nel 1972 insieme a Guido Drocco per l’azienda Gufram – ma soprattutto figura esemplare di un designer che ha creduto, fin dall’inizio della sua ricerca, nel dialogo tra le arti, così come la Fondazione Plart che ne ospita questa mostra personale.

La mostra inaugurerà il 9 marzo 2017, alle ore 19:00, negli spazi della Fondazione Plart (via Martucci 48, Napoli), dove sarà visitabile fino al 3 giugno 2017. L’autore sarà presente all’inaugurazione e parteciperà in seguito anche al workshop sulla conservazione e il restauro del design, previsto alla Fondazione Plart il 4 aprile 2017.

Quella di Mello è una produzione varia e articolata, che spazia dal design alla fotografia, dalla grafica all’editoria, e che lo vede ricoprire i ruoli e le funzioni di artista, docente, creatore di gioielli e ideatore d’installazioni multimateriche.

Tante le iniziative legate all’evento che potrete approfondire visitando il sito www.fondazioneplart.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here