Alla Balconata Furitana c’è il Viaggio sulla Luna

30 giugno, 2015 alle 11:40
430

Entra sempre più nel vivo la “Balconata Furitana“, progetto di promozione turistica del territorio, con itinerari culturali ed enogastronomici locali alla scoperta delle tradizioni popolari. Sabato 4 luglio, alle ore 19,30 nella Chiesa di Santa Maria la Pietà di Furore è in programma (l’ingresso è gratuito) lo spettacolo in prosa e in musica di e con Brunella Caronti: “Viaggio sulla luna fatto da una donna: l’anno di grazia 1857”.
Il primo uomo ad andare sulla Luna fu…una donna! Si chiamava Urania ed era il 1857. Urania racconta ad un’amica il suo viaggio immaginario, avvenuto grazie alla fantasia e all’inadeguata tecnologia dell’epoca. Liberamente ispirato a quello del racconto di Ernesto Capocci (direttore dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte tra il 1833 e il 1850 e successivamente tra il 1860 e il 1864), che anticipa di otto anni il viaggio “De la Terre à la Lune” di Jules Verne, il viaggio di Urania è pretesto per parlare delle conoscenze astronomiche viste con gli occhi di un’artista, e una metafora del mistero dell’universo e dell’amore, narrato con leggerezza in prosa e musica, per un pubblico di qualunque età, compresi i bambini! Lo spettacolo è realizzato dall’associazione culturale “Lo Spettacolo Continua” della quale è presidente Alessandro Londei. Con Brunella Caronti si esibirà il tenore Alessio Ferrucci. La serata sarà introdotta dal direttore dell’Osservatorio astronomico di Capodimonte, professor Massimo Della Valle. A margine della serata esperti dell’Unione Astrofili guideranno il pubblico all’osservazione del cielo e dei pianeti con telescopi posti sul piazzale antistante la Chiesa di Santa Maria della Pietà.
Il progetto Balconata Furitana, opera di Furoré, società di promozione e sviluppo del turismo culturale e dei beni culturali guidata da Simone Pedrelli Carpi, e dell’amministrazione comunale di Furore, retta dal sindaco Raffaele Ferraioli, unisce agli spettacoli e agli eventi anche la possibilità di visitare un Museo di Arte Sacra Contemporanea in Ceramica e la Galleria di Ceramica d’Arte oltre a un centro enogastronomico di particolare interesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here