Anche a Napoli si festeggia Record Store Day

16 aprile, 2013 alle 13:38
46

Il 20 di aprile 2013 si celebra la settima edizione della giornata mondiale dedicata ai negozi di dischi, con Jack White (White Stripes) come testimonial. Il Record Store Day è nato negli Stati Uniti con lo scopo di preservare il loro valore culturale e sociale, festeggiata con centinaia di pubblicazioni di cd e vinili in edizione limitata, performance di artisti, incontri con i fan, mostre d’arte e proiezioni di film. Per la prima volta in Italia (con produzione Good Ones-Danilo Durante) arriva un’iniziativa ufficiale che unisce idealmente Milano, Firenze, Bologna, Torino, Roma e NAPOLI, città storicamente molto attive in campo musicale. A Napoli l’evento si svolgera’ al Palazzo delle Arti (Pan) in collaborazione con la mostra ROCK! ideata e diretta dai giornalisti Carmine Aymone e Michelangelo Iossa (che quest’anno dal 12 gennaio al 24 febbraio 2013 ha fatto registrare ben 13mila presenze), coo-organizzata con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Il focus ‘comune’ in tutte le città che ospitano tale evento è rappresentato dalla proiezione di “Last Shop Standing”, il film ufficiale’ del Record Store Day di quest’anno. “Last Shop Standing – The Rise, Fall and Rebirth of the Independent Record Shop di Pip Piper, ispirato dal libro omonimo di Graham Jones, traccia la rapida ascesa dei negozi di dischi negli anni ’60, ’70 e ’80, dalla nascita del rock’n’roll sino al punk, l’influenza delle charts musicali sulle vendite dei dischi, la nascita del CD e quella delle nuove tecnologie digitali. Testimoni eccellenti sono musicisti tra cui Paul Weller, Billy Bragg, Johnny Marr degli SmithsNorman Cook, Nerina Pallot, Richard Hawley e Clint Boon; un leader dell’industria discografica come Tony Wadsworth, storico boss della Emi inglese e adesso portavoce della Bpi, e soprattutto loro, gli eroici proprietari dei negozi di dischi inglesi. L’ingresso è libero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here