Cento scalini per viaggiare nel tempo. Visita serale alle Catacombe di San Gennaro

8 gennaio, 2016 alle 12:03
364
catacombe san gennaro visitare
Viaggio nei tempi che furono alla scoperta di strade, basiliche e antichi sepolcri scavati nella roccia vulcanica. 2000 anni di fede, arte e  storia.  Ma per capire meglio di cosa si tratta, diamo direttamente dal sito della struttura qualche anticipazione storica. “Le Catacombe di San Gennaro  a differenza delle più famose catacombe romane , sono disposte su due livelli non sovrapposti, e  caratterizzati da spazi estremamente ampi. Questo grazie alla lavorabilità e alla solidità del tufo. Il nucleo originario delle Catacombe di San Gennaro risale al II secolo d.C. Si tratta, probabilmente, del sepolcro di una famiglia gentilizia che poi donò gli spazi alla comunità cristiana.

L’ampliamento iniziò nel IV secolo d.C. in seguito alla deposizione delle spoglie di Sant’Agrippino, primo patrono di Napoli, nella basilica ipogea a lui dedicata. Un’unica navata scavata nel tufo, che conserva ancora una sedia vescovile ricavata nella roccia e l’altare con un’apertura, in cui i fedeli potevano vedere e toccare la tomba del santo. Insomma,  una storia millenaria che vive nel sottosuolo di Napoli, attraverso un viaggio alla scoperta dello stretto legame di fede tra la città e il suo patrono San Gennaro”.

Info sulla visita:

Durata 1 ora e 30 minuti – costo € 10 per persona – gratuito da 0 a 12 anni.
Prenotazione obbligatoria: 0817443714 – prenotazioni@catacombedinapoli.

Fonte notizie storiche al link  www.catacombedinapoli.it/it/luoghi/catacombe-di-san-gennaro-napoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here