Cocteau vs Ibsen. Da Nea, la nuova sfida di “Teatro match”

21 febbraio, 2015 alle 14:04
35
teatro match

Si scrive “Teatro match” si legge insolito incontro-scontro made in Naples, tra grandi protagonisti del teatro internazionale. Ring d’eccezione, lo Spazio Nea di via Costantonopoli 53, a Napoli che, lunedì 23 febbraio, a partire dalle 19.30, vedrà questa volta confrontarsi Jean Cocteau ed Herik Ibsen.
Prosegue così l’accattivante appuntamento/gioco teatrale, curato da Gianmarco Cesario, tra due squadre composte da attori e esperti che si affronteranno cercando di ottenere più voti possibili da parte del pubblico. Personalità del mondo della cultura partenopea e nazionale diventeranno “avvocati difensori” di un autore in particolare e gli attori reciteranno brani scelti a supporto delle arringhe. Per l’occasione, Patrizia Di Martino, Agostino Chiummariello, Orazio Cerino ed Irene Grasso leggeranno alcune pagine da “I parenti terribili” di Cocteau. Cristina Donadio, Antimo Casertano e Fulvio Pastore leggeranno, invece, alcune pagine tratte da “Spettri” di Ibsen. Difenderà Jean Cocteau, l’editrice Chiara Reale. A difendere Herik Ibsen sarà la studiosa e docente Mariarosaria Mazzone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here