News / Eventi Napoli

Consiglia Licciardi live nel Chiostro di Sant’Agostino

Venerdì 27 febbraio, il complesso seicentesco ospiterà il coinvolgente concerto dell’artista partenopea dal titolo “Melos”
di Annalisa Palmieri
25 febbraio 2015

Sarà l’elegante chiostro seicentesco di Sant’Agostino alla Zecca, posto a due passi dal corso Umberto I di Napoli, ad ospitare venerdì 27 febbraio, a partire dalle 20.30, il suggestivo e coinvolgente concerto (ingresso gratuito ad inviti) dell’artista Consiglia Licciardi.

“Una vera fuoriclasse – così come è stata definita dal giornalista e scrittore Pietro Gargano – custode di gran classe del patrimonio musicale napoletano, affrontato con stile antico e tante volte paragonato a quello di Gilda Mignonette, unito a sensibilità modernissima, con rispetto e personalità”.

Una delle voci più autentiche made in Partenope, amante delle contaminazioni musicali, che per la serata, organizzata dalla Cgil Campania, proporrà lo spettacolo “Melos”.

Location d’eccezione, il chiostro monumentale di forma quadrata delimitato da sedici colonne (oggi chiuso da un lucernario in stile liberty di fine Ottocento) con accesso alla Sala Capitolare, la stessa dove nel 1647 si svolse il processo a Masaniello, che vide la condanna a morte del pescatore rivoluzionario. Il complesso fu edificato a Forcella alla fine del XIII secolo per volere di Carlo I d’Angiò e durante la prima metà del XVII secolo fu completamente trasformato, su commissione degli Agostiniani, secondo i canoni del barocco napoletano.