News / Terra Felix da...esportazione

Adler Group, l’eccellenza campana che seduce gli Usa

L'azienda di Ottaviano (Napoli) leader dell'automotive, inaugura ad Athens (Tennessee) il settimo impianto degli States ed il 64esimo nel mondo. Produrrà sistemi e componenti di isolamento leggeri all'avanguardia
di Gianni Reale
31 luglio 2014

Il “made in Campania” che non conosce confini. Una delle eccellenze più rinomate della Terra Felix rafforza la propria presenza negli Usa e rilancia la sfida nel settore dell’automotive. Adler Group, il gruppo internazionale con sede a Ottaviano (Napoli), che progetta, sviluppa e industrializza componenti e sistemi per l’industria del trasporto, ha inaugurato un nuovo stabilimento produttivo negli Stati Uniti. L’impianto di 20.000 mq, ha aperto i battenti ad Athens, nello Stato del Tennessee, ed è destinato alla fornitura di sistemi e componenti di isolamento leggeri all’avanguardia. Si tratta del settimo sito aperto negli States dalla società campana che fa capo all’imprenditore Paolo Scudieri (nella foto) e del 64° nel mondo. Secondo le stime, nei prossimi due anni, la struttura di Athens potrà portare circa 200 nuovi posti di lavoro.

“Il nuovo impianto – spiega Scudieri – nasce dall’esigenza di rispondere tempestivamente alle richieste dei nostri clienti acquisiti e potenziali. Vogliamo partecipare attivamente allo sviluppo del mercato automotive nell’area Nafta. Lo stabilimento di Athens ci consentirà di essere presenti sul territorio, diventando un punto di riferimento primario per il mercato americano che mostra segnali di ripresa incoraggianti”.

“Nei prossimi anni – conclude l’imprenditore campano – contribuiremo, inoltre, alla creazione di posti di lavoro altamente qualificati e specializzati. L’inaugurazione rappresenta per il nostro Gruppo un passo importante per la crescita dell’azienda e per il futuro dell’automotive”.

Scheda tecnica stabilimento Athens (TN, Usa)
Mq: 20.000
Occupati: 200 in due anni
Produzione: sistemi e componenti di isolamento leggeri all’avanguardia
Previsioni pezzi prodotti/anno: 3 milioni

Paolo Scudieri