News / Gusto

La terra del buono mette in tavola il latte nobile e i suoi sani derivati

Il polo agroalimentare di Eccellenze Campane sigla l'accordo con un partner d'eccezione: l'azienda casearia della Compagnia della Qualità, che offre i propri alimenti genuini e dal sapore di una volta. Per ripartire dal rapporto diretto tra chi produce e chi acquista e restituire ai capolavori della Terra Felix il loro giusto valore
di Arianna Esposito
31 ottobre 2014

Il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach diceva che: “l’uomo è quello che mangia“. Affermazione verissima, soprattutto alla luce di quanto è stato detto questa mattina, in occasione della presentazione dei “bianchi” capolavori forgiati dal Caseificio Nobile, avvenuta nel tempio gastronomico di Eccellenze Campane a Napoli.
Il polo agroalimentare di via Brin ha accolto, infatti, un nuovo eccellente partner che si accinge a portare sulle tavole delle famiglie campane (ma non solo di quelle della Terra Felix) il “nobile latte” dell’Appennino Campano ed i suoi straordinari derivati. Prodotti che saranno lavorati dall’azienda casearia che fa parte della Compagnia della Qualità, il raggruppamento di imprese che, dal vino ai salumi, dalla pasta ai dolci, ha deciso di fare “fronte comune” puntando sulle immense potenzialità offerte dal territorio campano.
E che a
limenti, quelli sfornati dal Caseificio Nobile! Formaggi, mozzarelle e latticini, è proprio il caso di dirlo, “nobili” perché ricchi di sostanze antiossidanti, anticancerogene e  antinfiammatorie.
Il pregiato e quotidiano latte è stato presentato questa mattina nell’elegante plesso di via Brin, nel corso di un incontro che ha visto protagonisti: Paolo Scudieri, presidente di Eccellenze Campane; Michele Mirabella, giornalista; Peppe Orefice, presidente regionale di Slow Food; Roberto Rubino, presidente di Ansfoc (l’associazione Nazionale Formaggi Sotto il Cielo nata nel 1995 per tutelare e valorizzare i formaggi prodotti esclusivamente con il latte di animali allevati al pascolo), nonché ideatore del progetto Latte Nobile“, e Gianfranco Nappi, presidente della Compagnia della Qualità.

Il latte nobileIl tavolo di discussioneLa filosofia dell'aziendaLa sigla dell'accordoI latticini
Nel corso del dibattito, è stata più volte rimarcata l’importanza di superare i confini di conservazione della biodiversità ed avviare un tavolo di discussione con gli allevatori, al fine di stabilire rapporti di pari dignità. Principi condivisi anche da Michele Mirabella intervenuto in qualità di moderatore, il quale ha sottolineato le remote e virtuose origini del gustoso nettare perlaceo che rimanda all’universo della via lattea, nato proprio ai tempi delle antiche divinità di Ercole e Giunone.
Ancora, una dovuta puntualizzazione va all’attributo di “Nobile” che, ricordiamo, è tale in quanto nasce dal lavoro della terra e dalla mano d’opera degli agricoltori capaci di portare avanti una sana etica alimentare.
Infine, in vista delle prossime festività del Natale è prevista una golosa sorpresa in compagnia di chef stellati e degli alunni della scuola alberghiera che si serviranno dei migliori ingredienti messi a disposizione dall’azienda casearia campana per sfornare succulenti dolci a cui sarà difficile resistere. Ovviamente dolci…nobili.

Eccellenze Campane
via Benedetto Brin, 49
tel. +39.081.5636303
tel. +39.081.203657
info@eccellenzecampane.it