News / Eventi Napoli

Al Cerriglio, l’“Ultima notte a Napoli” di Caravaggio

Mercoledì 15 luglio, alle 21, rievocazione storica con ingresso gratuito a due passi dalla locanda scenario dell’agguato teso 400 anni fa all’artista milanese
di Annalisa Palmieri
13 luglio 2015

È senza dubbio uno degli eventi più suggestivi ed intriganti dell’estate made in Partenope “Caravaggio – L’ultima notte a Napoli”, rievocazione storica e teatrale en plein air, che permetterà a turisti e residenti di rivivere a distanza di 400 anni ciò che accadde il 15 luglio del 1610.

L’appuntamento gratuito assolutamente da non perdere è per mercoledì 15 luglio, alle 21, a Napoli, proprio in via del Cerriglio, a due passi da piazzetta Sedile di Porto e da piazza Borsa, nei pressi dell’antica locanda scenario di un agguato teso all’arcinoto artista milanese.

Per l’occasione, grazie all’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eventi 2000, il Teatro degli Eventi e Balletto Classico Campano, prenderà forma “Ragnatela a luci ed ombre” con Maurizio Merolla, Liliana Palermo, Ciro Grano, Antony delle Donne, Fedele Canonico, Susanna Mendoza, Jahela Pinto e Luigi Farinelli con
accompagnamento musicale di Andrea Sensale e Giancarlo Sanduzzi e la regia di Maurizio Merolla.

Un evento mai realizzato prima, tratto dal progetto “Millarcum” trilogia a cura di Ilio Stellato e dello stesso Merolla, tra i fiori all’occhiello della rassegna “Estate a Napoli 2015”.

Un notte insolita, durante la quale il complotto sarà finalmente svelato e uno squarcio di luce illuminerà l’ultima notte napoletana di Michelangelo Merisi da Caravaggio, genio ricercato, personaggio scomodo, pittore di umanità contorta e dolcezza sublime, portando in luce il suo io tormentato, mentre alcuni tramano per sotterrarlo nelle tenebre.