Al via la quinta edizione di “Venezia a Napoli”

20 ottobre, 2015 alle 18:36
240
Dal film HEART OF A DOG

Partenope chiama, la città lagunare risponde. Torna, da domani 21 fino al 25 ottobre, “Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, rassegna ideata e coordinata da Antonella Di Nocera, all’insegna di film e incontri legati alla 72esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Ben 5 giorni per 16 titoli e 20 proiezioni in 6 sale del centro e della periferia napoletana.

A cura dell’AGIS Campania e di Parallelo 41 Produzioni, la manifestazione, realizzata in collaborazione con La Biennale di Venezia e il sostegno del Ministero Beni ed Attività Culturali e Turismo, rappresenta un importante appuntamento con il cinema di qualità con particolare attenzione verso quei titoli che, sebbene di grande interesse, stentano talvolta a trovare spazio nella distribuzione ordinaria. Fitto il programma degli eventi: il regista nepalese Min Bahadur Bham, presenterà il 22 ottobre (ore 19.30 all’Astra) “Kalo Pothi/The Black Hen”, mentre il cinese Zhao Liang, sarà a Napoli (il 23 ancora all’Astra, ore 20) per presentare il suo “Behemoth”. Tra i protagonisti della rassegna anche Carlo Luglio, insieme al cast ed a Giorgio Gosetti (venerdì 23, ore 21 al Modernissimo) per “Magma”; Valerio Mastandrea (sabato 24, ore 20 all’Astra) produttore di “Non essere cattivo”, scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar 2016; Antonio Capuano, insieme ai produttori ed al cast, per “Bagnoli Jungle” (sabato 24, ore 20.30, La Perla) e Franco Maresco che presenterà, con Bruno Roberti, “Gli uomini di questa città non li conosco” (domenica 25, ore 18, all’Astra).

Numerose le proiezioni in esclusiva assoluta come i due film che inaugurano, mercoledì 21, “Venezia a Napoli”: “In Jackson Heights” film documentario di Frederick Wiseman (ore 20, Astra) dedicato ad una delle comunità di New York etnicamente e culturalmente più eterogenee degli Stati Uniti e del mondo, e “Heart of a dog” di Laurie Anderson (ore 20.30, Filangieri).

Ancora in esclusiva italiana, giovedì 22 (all’Astra – ore 21, e, in replica, sabato 24 – ore 18) “Tanna” di Martin Butler e Bentley Dean.

Visioni estese anche per gli altri titoli in rassegna, come nel caso di “Mountain” di Yaelle Kayam (giovedi 22, ore 18 all’Astra), “Underground fragrance” di Song Pengfei (venerdì 23, ore 18, all’Astra), “Island City” di Ruchika Oberoi (venerdì 23, ore 22, all’Astra), “Free in deed” di Jake Mahaffy (sabato 24, ore 22, Astra), “Montanha” di Joao Salaviza (domenica 25, ore 20, Astra).

Preziose visioni, dalla sezione “Venezia Classici”, dedicate anche agli studenti, saranno “Otello” di Orson Welles, versione digitale restaurata (in visione al Pierrot di Ponticelli, mercoledì 21, ore 10 e giovedì 22 all’America Hall, ore 20.30) e “Amarcord” di Federico Fellini, nella versione restaurata con materiali inediti scelti e montati da Giuseppe Tornatore  (proiezioni mercoledì 21, ore 20.30, La Perla – venerdì 23, ore 10, Modernissimo, e ore 16, Astra).

Info e programma www.veneziaanapoli.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here