Al via il “Festival della Tradizione” di Praiano

12 giugno, 2015 alle 21:19
112
Praiano

“L’antico che sa di nuovo, il nuovo che sa di antico”. Sarà Enzo Avitabile con il concerto “Napoletana”, ad inaugurare, domani, 13 giugno, dalle 21.30, in piazza San Luca, la dodicesima edizione del “Festival della tradizione” di Praiano-Costa d’Amalfi.

Un live, ma soprattutto un progetto artistico, che nasce da una grande volontà di recupero dell’antico lirismo partenopeo, di quella parte poetica più pura che da sempre si è difesa dal pericolo di essere impolverata e sbiadita dalla pericolosa e stereotipata cartolina folklorica che da sempre si cerca di portare nel mondo. Un progetto-ricerca che si ricongiunge naturalmente alla fonte come i canti di lavoro e le villanelle ma al contempo è costituito da canzoni completamente inedite, con uno sguardo al passato ed il cuore che respira l’odore del futuro. Musica nuova nata da un’arte antica, originale e piena di sentimento, ricercata e innovativa nel linguaggio.

Il Festival, realizzato dal Comune di Praiano in collaborazione con l’Associazione Pelagos, continuerà il 25 giugno, in piazzetta Marina di Praia, con la Salerno StreetParade, composta musicisti campani uniti dalla voglia di ricreare le mitiche atmosfere delle marching brass band, molto attive in quella culla del jazz che fu New Orleans verso la fine del XIX secolo e presenti soprattutto nelle parate stradali, nelle escursioni sui battelli del Mississippi, nei picnic all’aperto, ai balli, ai funerali. Il 5 luglio, sarà la volta dei Rione Junno e della magia del tamburello e della chitarra battente, mentre il 19 luglio, dei Metropolitan Folk con musica e danza della tradizione popolare. Il 21 agosto, spazio a Gianni Aversano&Napolincanto con un coinvolgente teatro-canzone e l’incontro con 500 anni dell’anima ancora viva di Napoli, immutata nella sua passione accesa, religiosa e dissacrante, colta e popolare, drammatica ed esilarante, e il 4 settembre, Bifalo Kouyate e Djelidew (Figli del griot): dialogo tra due culture lontane tra loro nello spazio, Mali e Sud Italia. Domenica 20 settembre, gran finale, con Napoli World Style, in piazza San Gennaro, coi Pietrarsa e Mimmo Maglionico, special guest Marina Bruno. La partecipazione a tutti gli spettacoli è libera e gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here