“Io sono stanco”… al Museo Archeologico di Napoli

21 gennaio, 2016 alle 20:31
121
Mauro Maurizio Palumbo al Mann

Non solo statue e reperti rari dal valore inestimabile. Il prossimo week-end, un’insolita presenza sarà in “mostra” al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Sabato 23 e domenica 24 gennaio, a mezzogiorno, nella splendida Sala dell’Ercole Farnese del MANN, prenderà infatti forma la performance “Io sono stanco”, a cura di Marco De Gemmis, che vedrà protagonista il virtuoso artista Mauro Maurizio Palumbo con la partecipazione di Salvatore Camerlingo.

All’arrivo di turisti, residenti o semplici curiosi, Palumbo sarà probabilmente lì nella sala già da tempo, quasi immobile sul pavimento, steso ai piedi dell’Ercole Farnese. Senza visibili reazioni vedrà il pubblico entrare e uscire, avvicinarsi all’Ercole, leggerne la didascalia. Accanto a lui, oltre al piccolo cartello che dichiara “Io sono stanco”, pochi oggetti: alcuni necessari per sopravvivere (acqua, pane, sigarette, una coperta, una radiolina che gracchia); altri legati ad attività che sembrano essersi allontanate. I visitatori del Museo osserveranno anche lui, e tre sedie saranno schierate per fare accomodare chi voglia fermarsi a guardare. Un pannello con diverse immagini, fra cui quella dell’Ercole, annuncerà le tre repliche della sua performance qui al Museo e poi altrove. Il pubblico, attraverso le immagini stampate sul pannello, entrerà in possesso di altri dati per farsi un’idea di quel che sta vedendo. Alcuni dei presenti immancabilmente fotograferanno. Luisa Terminiello avrà ripreso in un qualche momento il tutto tramite fotografie istantanee: quattro, come nelle due successive tappe della performance. Una di queste prenderà posto sul pannello, le restanti saranno appunti visivi.

La partecipazione all’evento, organizzato in collaborazione con MA Movimento Arte e CAMUSAC Cassino Museo Arte Contemporanea, è gratuita per chi possiede il biglietto d’ingresso al Museo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here