A tutto ritmo al “Penisola Sorrentina Jazz Festival”

28 luglio, 2015 alle 20:58
182
Diego Moreno

Dal tango alla tammurriata passando per pizzica e swing.  Ci sarà da ballare tanto al “Penisola Sorrentina Jazz Festival”, con la direzione artistica di Antonino Esposito e Francesca Maresca, che dal 25 al 29 agosto, prenderà forma a Villa Fondi De Sangro a Piano di Sorrento.

Il via, martedì 25, alle 21, col live di Piero Gallo Quartet, la cui musica è gioia, forza, malinconia, tristezza: consapevolezza dell’oggi con la speranza del domani. Gallo, pietra miliare della chitarra funk italiana, si dichiara autodidatta ciò nonostante, compone, arrangia, inventa e sperimenta specie con la “mandolina”, strumento unico, realizzato per lui dai liutai Amato.

Il 26 agosto, sempre alle 21, l’appuntamento è con Italian Swing Song. Un viaggio meraviglioso nella musica anni ‘50 italiana ed internazionale con brani che appartengono al patrimonio musicale evergreen, completamente rivisitati in chiave moderna e contemporanea.

Il 27 agosto, sarà la volta di Patrios, gruppo di sette elementi che “contamina” la musica popolare con reggae, samba e blues, tracciando vie inedite e aperte a tutto, eccetto all’elettronica. Protagonisti, zampogna, organetto, tamburello, chitarra, basso e ciaramella: un mix originale di percussioni e voce che riproporranno, oltre a brani inediti, anche classici della musica popolare del centro-sud.

Il 28 agosto, riflettori puntati  su Diego Moreno e il suo “Tango scugnizzo”,
un viaggio di andata e ritorno tra Napoli e Buenos Aires: uno spettacolo multimediale che racconta in modo “tanghero” la relazione stretta fra la cultura italiana, o meglio, napoletana e quella argentina.

Sabato 29 agosto, a salire sul palco saranno invece Serena Della Monica e le Ninfe della Tammorra con Scaramantika Tour 2015.
Un itinerario tra suoni, danze rituali e canti del Sud Italia, dalla tammurriata alla pizzica, tra canti d’amore, stornelli e serenate.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here