Nella Basilica Reale Pontificia di San Francesco di Paola in Piazza del Plebiscito una straordinaria versione dello Stabat Mater

19 marzo, 2016 alle 09:47
176
San-Francesco-di-paola1

Un concerto evento immancabile per il periodo di Pasqua, lo Stabat Mater, una meditazione sulla sofferenza di Maria Madre di Cristo, testo sacro del XIII secolo attribuito a Jacopone da Todi, riproposto per la Pasqua napoletana in una straordinaria versione con strumenti d’epoca.

Lunedì 21 marzo alle ore 19.00 presso la Basilica Reale e Pontificia di San Francesco da Paola, in occasione della IV edizione della Giornata Europea della Musica Antica, Area Arte  presenta lo Stabat Mater di Nicola Sala affidato alle voci soliste d’eccezione  di Francesco Di Vito – soprano e Rosa Montano – mezzosoprano ed all’Ensemble Barocco Le musiche da Camera di Napoli.

Lo Stabat  di Nicola Sala, maestro insigne della scuola napoletana del ‘700 di origini sannite, benché costruita nell’ambito delle convenzioni di quello che era una forma-testo della musica sacra e della scuola napoletana del settecento, presenta caratteristiche di originalità tali da farla annoverare tra i capolavori del genere. L’opera per due  soprani,  archi e basso continuo, è costituita da 10 numeri, presenta cinque arie solistiche e cinque duetti e l’ultimo termina con una complessa fuga costruita sull’ “Amen” finale

Il  concerto inserito nelle proposte della European Day of Early Music  (http://earlymusicday.eu/), promossa dal REMA, celebra proprio nella data del 21 marzo la Musica Antica ed il patrimonio musicale Europeo ( http://www.rema-eemn.net/STABAT-MATER.html?lang=fr&var_mode=calcul).

Il concerto è una anteprima di  “Convivium Armonico” 2016 stagione concertistica giunta alla  XV Edizione, che anche quest’anno a partire dal 2 aprile si dividerà in più  sezioni e luoghi  tra ” Suoni in Basilica  e Luoghi Sacri” e “Musica nel Corpo di Napoli” presso Museum di Piazzetta Nilo, singolare ed affascinante location nel cuore del centro storico di Napoli, luogo principe della copiosa produzione musicale settecentesca, e  spazio alternativo di ascolto.

Su canale youtube i video https://www.youtube.com/user/LeMusicheDaCamera