Alla riscoperta di Napoli con “Nomicosecittà”

31 marzo, 2015 alle 20:37
57
Spaccanapoli

Passeggiare, guardare, raccontare. Saranno ancora una volta queste le parole d’ordine di “Nomicosecittà”,l’accattivante evento giunto alla quarta edizione, che prevede una serie di incursioni urbane guidate da artisti.  Il via, sabato 11 aprile, alle 10, con la scrittrice Valeria Parrella, che aprirà il ciclo di incontri che negli ultimi tre anni hanno condotto alla riscoperta di Napoli oltre 800 personecatturate dalla possibilità di guardare con occhi inediti la propria città. Nomicosecittà, organizzata da Aste e Nodi con la direzione artistica di Mary Cinque in collaborazione con l’Assessorato ai giovani, creatività e innovazione e la Rete Informagiovani, è un racconto collettivo in grado di tessere un rapporto affettivo e pulsante tra chi abita Napoli o semplicemente l’attraversa, un percorso durante il quale punti di vista diversi e parziali si incontrano e, contaminandosi a vicenda, restituiscono un’immagine complessa e inusuale di luoghi e spazi familiari e in quanto tali, spesso tralasciati e condannati all’invisibilità. Ogni partecipante, cui si chiede un coinvolgimento attivo nella forma che ritiene più vicina e affine (fotografia, racconto, poesia, disegno), sarà dotato di un taccuino su cui tracciare le proprie sensazioni o segnare appunti, e alla fine, i materiali delle passeggiate verranno raccolti in una mostra curata da Chiara Reale.  La partecipazione alle passeggiate è gratuita, ma per motivi organizzativi è necessario compilare il form sul sito www.nomicosecitta.org. Dopo Valeria Parrella, le guide d’eccezione saranno, per ora, il 18 aprile l’artista Vincenzo Rusciano, il 3 maggio il musicista Giovanni Truppi, il 9 maggio l’artista Arno Boueilh e il 16 maggio il gruppo musicale Foja.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here