La canzone classica partenopea sbarca in prima serata

10 luglio, 2015 alle 20:14
43
Napoli prima e dopo

Sarà un sentito omaggio a Pino Daniele ad aprire in grande stile, domani sera, sabato 11 luglio, alle 21.10, in contemporanea su Rai Uno e Rai Italia, la 33esima edizione di “Napoli prima e dopo”, la seguitissima trasmissione che si propone di diffondere in tutto il mondo la canzone classica napoletana.

A fare da cornice al programma, condotto per il sesto anno consecutivo da Pupo con la partecipazione di Gloriana e la direzione artistica di Pino Moris, il suggestivo scenario del Maschio Angioino di Napoli.

Ad alternarsi sul palco, per l’occasione, l’ospite d’onore Gigi D’Alessio, che canterà e parlerà del suo progetto “Malaterra”, Amii Stewart con “Torna a Surriento”, Gigi Finizio con “Dicintecello vuie”, Serena Rossi con “Mandolinata a Napule”, Iva Zanicchi con “Munasterio ‘e Santa Chiara”,  Bruno Venturini con “Anema e core” e Valerio Scanu con “Cu me’”. E ancora, Peppino Di Capri, Enzo Gragnaniello e Raiz, Sal da Vinci, Orietta Berti, Pietra Montecorvino, Antonello Rondi e Gianni Nazzaro.

In collegamento dal castello di Lettere si esibirà invece Eddy Napoli con l’intramontabile “Luna rossa”.

A dirigere magistralmente l’Orchestra di “Napoli prima e dopo” sarà ancora una volta il Maestro Enzo Campagnoli.

Ottima musica, bravi interpreti, aneddoti, balletti coloratissimi e tanti ospiti nel parterre, come i simpatici Cristiano Malgioglio ed Emanuela Aureli e la madrina dell’evento Valeria Marini.

Firma la regia, Roberto Croce, mentre gli autori dei testi sono I Fatebenefratelli e Nicola Sisto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here