Al via la nuova stagione de “Il Teatro cerca casa”

856
Renato Carpentieri ne Il cielo stellato 3

Torna, più ricca che mai, “Il Teatro cerca casa”, autentica rassegna itinerante con la direzione artistica del drammaturgo Manlio Santanelli, capace di “trasformare” appartamenti, ville e location insolite, napoletane e non solo, in teatri in miniatura coi padroni di casa in veste di co-produttori degli spettacoli.

Tante le novità della stagione, che alzerà il sipario domestico, come ormai di tradizione proprio a casa Santanelli, stasera, 5 ottobre.

Ben diciannove i titoli in cartellone. Tra i numerosi protagonisti: Rosario Sparno, Lello Serao, Alessia Sirano, Carlo Caracciolo, Irene Grasso, Mario Gelardi, Michele Monetta, Lina Salvatore, Loredana Simioli, Sergio Di Paola e Leda Conti, ma anche Paolo Cresta, Carlo Lomanto e Lucio Allocca.

Drammaturgo esordiente della stagione, Giovanni De Luise col suo “I panni sporchi”, interpretato da Federica Aiello con la regia di Manlio Santanelli.

Immancabile la musica: Mariano Bauduin porterà in scena “Lei, Kurt Weill” con Patrizia Spinosi; Giovanni e Matteo Mauriello torneranno col concerto-spettacolo “Memento”, mentre Antonella Morea presenterà “Città di mare, con autori e un ospite d’onore” dedicato a Pino Daniele. Lello Giulivo proporrà il recital “’Na voce e ’na chitarra” con brani classici napoletani dell’Ottocento e Novecento, e, Massimo Masiello “Io, tra di voi”.

Due i ritorni dalla passata stagione: “Lingua Sonora”, concerto di suoni napoletani sui testi della tradizione linguistica dal ’400 al ’700, con Enzo Salomone e Ciro Longobardi al pianoforte e “Il cielo stellato” omaggio ad Immanuel Kant di Amedeo Messina, con Renato Carpentieri.

Per informazioni www.ilteatrocercacasa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.