A Pozzuoli “Donne nel tempo” storia delle gladiatores romane

7 marzo, 2016 alle 15:06
203

Il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli presenta il suo evento “Donne nel Tempo”. La visita si terrà presso l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, il terzo più grande anfiteatro del mondo, per ampiezza, dopo il Colosseo e quello di Capua. Costruito nel I sec. d. C., è una testimonianza della straordinaria tecnica raggiunta dall’ingegneria romana nelle costruzioni edili. Il monumento famoso in tutto il mondo lo è in Campania in special modo per essere stato uno dei luoghi delle torture subite da San Gennaro durante le persecuzioni dei cristiani, come testimoniato dalla famosa tela di Artemisia Gentileschi.

In un secolo, come il Seicento, dominato dal potere maschile, la figura della pittrice romana diviene il simbolo dell’emancipazione e della forza di libertà delle donne. Durante la visita saranno letti brevi passi tratti dagli atti del processo, che la Gentileschi subì in seguito a uno stupro. Non solo, ma l’Anfiteatro Flavio sarà lo scenario per riflettere sullo status della donna in epoca romana, in particolare si farà riferimento alla storia delle gladiatores, quelle gladiatrici donne che in età giulio-claudia venivano usate sia nei ludus gladiatorius che nei ludus venationes, come raccontato nelle opere di autori latini a cui si farà riferimento.

Numero di partecipanti: max 30 persone.

Contributo organizzativo a persona 10 euro ( il contributo include il biglietto d’ingresso all’Anfiteatro).

Appuntamento alle ore 10.45 presso l’ingresso dell’ Anfiteatro, corso Terracciano 75, Pozzuoli. Inizio visita guidata ore 11.00

Come arrivarci con i mezzi pubblici: dalla Stazione Centrale Garibaldi Metro linea 2 fermata Pozzuoli-Solfatara, dopo 100 m a destra c’è l’ingresso del sito.

Info e prenotazioni: 3356795493- alessia.zorzenon@gmail.com  oppure 3288931640 – gigiove@libero.it