“Wine&Thecity” entra nel vivo. Ecco il programma

12 maggio, 2015 alle 20:09
38
Castel dell'Ovo

Continua a Napoli, fino al 20 maggio, Wine&Thecity, la più originale e vivace rassegna diffusa di creatività urbana e buon bere. In particolare, dal 13 al 16 maggio l’evento coinvolgerà circa 80 negozi tra Chiaia, centro storico e Vomero. Domani, mercoledì 13 maggio, sommelier, calici e bottiglie di vino popoleranno gioiellerie, boutique, gallerie d’arte e design, in un percorso di aperitivi on the road: da piazza Amedeo a via Calabritto passando per via Vittoria Colonna, via Carlo Poerio e via Fiorelli. In piazzetta Ascensione andrà in scena la performance Royal Wedding a cura di Marchè Mariage accompagnata dai vini delle Cantine Mustilli. Al calar della sera, occhi puntati sulla facciata di Castel dell’Ovo dove dalle 20 alle 24, l’artista Caterina Arciprete proietterà la video installazione “Transition Point”. L’ebbrezza continuerà sulla terrazza a mare del Circolo Rari Nantes con le bollicine Franciacorta Docg di Corte Aurea. Gli aperitivi nelle boutique di Chiaia e del centro storico continueranno il 14, 15 e 16 maggio coinvolgendo via Filangieri, via Bisignano, via Alabardieri, via Ferrigni, via Morelli, via Carducci, la Riviera di Chiaia e via Vetriera. Il 14 maggio, con “White over the City” il Grand Hotel Parkers invita tutti in terrazza per un aperitivo all’insegna del bianco con le opere del designer Roberto Monte e i bianchi di Villa Matilde. Calici e vini anche nelle gallerie d’arte e design e negli atelier degli artisti: Lo studio di Giuliana Morelli, Lo studio di Valeria Corvino, Spazio Kromia, Prac – Piero Renna Arte Contemporanea, Vetriera 12 e Spazio Invenzione Designers.

Il 15 maggio, nella stazione Toledo della Metropolitana di Napoli, definita dal The Daily Telegraph la più bella d’Europa, TeatrinGestAzione metterà in scena Out of the order, dalle 18 alle 19, un’installazione performativa a cura di Simona Perchiazzi con 15 attori in dialogo con lo spazio di transito e la suggestione del luogo. Alle ore 18, Palazzo Zevallos di Stigliano aprirà le porte del salone monumentale e del museo al Jazz del Dap duo, alla degustazione dei vini delle Donne del Vino della Campania e alle mozzarelle di bufala campana Dop del Consorzio di Tutela.

Il 16 maggio Wine&Thecity sbarcherà al Vomero nelle boutique e nei ristoranti di via Bernini, piazza Vanvitelli, via Morghen, via Cimarosa e via Kerbaker. Lo stesso giorno, un’incursione del Teatro dell’Anima, dalle 11 alle 12, sorprenderà i viaggiatori della Funicolare di Chiaia dal Parco Margherita a via Cimarosa.

Sempre il 16 maggio, aperitivo di solidarietà a La Gloriette, sulla collina di Posillipo, con il Molino Caputo, le pizze di Ciro Salvo e i vini di Casa Setaro. In serata, la Chiesa di San Rocco a Chiaia, sede della Fondazione Pietà dei Turchini, accoglierà il reading Ebbrezza noir: Marialuisa Firpo e Diego Nuzzo leggeranno a voce alta il racconto inedito che Diana Lama ha scritto per Wine&Thecity; in abbinamento, il Trento Doc Spumante Morus, top di gamma della Cantina Mori Colli Zugna di Mori e una degustazione dolce e salata a cura di Anna Chiavazzo de Il Giardino di Ginevra.

Il 18 maggio, Palazzo Sessa, sede del Goethe-Institut, aprirà le porte a Wine&Thecity in occasione della presentazione del giallo culinario “Delitto al pepe rosa” della scrittrice Brigitte Glaser con la degustazione dei vini di Vigna delle Ginestre; alle 20.30, si proseguirà al Veritas restaurant al corso Vittorio Emanuele per una cena letteraria ed una conversazione tra lo chef Gianluca D’Agostino e l’autrice del libro. Il 18 maggio Wine&Thecity toccherà anche il corso Vittorio Emanuele portando il vino negli spazi di co-working 137/A e Crop Studio, NFI e Francesco Squeglia e nella piccola chiesa novecentesca del SS Redentore, dove don Franco Asti proporrà una serata tra conversazioni, letture, musica e degustazione di olio e vino.

Il 19 maggio, doppio appuntamento: al Castel dell’Ovo per la mostra Human Design for Food dell’ADI Campania e a via Brin da Eccellenze Campane per una serata all’insegna di cibo, vino, arte e fotografia con la partecipazione di Flegrea Photo e dello scrittore ed astronomo Ciro Discepolo.

Gran finale della rassegna il 20 maggio, che coinvolgerà lo Scalone monumentale di Montesanto e il Quartiere Intelligente tra street art, musica swing, dj set e i vini del Consorzio di Tutela Vini del Sannio: dalle 19 alle 23 il programma prevede azioni d’arte a cura del collettivo 137A, musica e danze con gli Swing Tree e SWINGin’ Naples, video wall di Caterina Arciprete e dj set di dj Cerchietto.

And last but not least, l’ebbrezza di questa edizione si concederà un rush finale festeggiando un anno di Fashion&Food, il blog magazine di Salvio Parisi, venerdì 22 maggio, al Salone Margherita, che aprirà le porte a Wine&Thecity in un gioco di light design, moda e grandi vini. Una straordinaria location per l’arrivederci al 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here