News / Tesori al chiaro di luna

Storie sepolte, Ercolano e il Vesuvio si visitano by night

Con Scabec Campania Artecard “Sulle orme del Grand Tour”, da giugno a settembre, passeggiate notturne tra reale e virtuale, con visite guidate inframmezzate da rappresentazioni teatrali, in alcuni luoghi degli scavi romani e sul Gran Cono
di Mariarosaria Vela
11 giugno 2014

ll Vesuvio ed Ercolano illuminati di notte per un viaggio tra reale e virtuale, tra performance teatrali e ricostruzioni tridimensionali dell’eruzione del 79 d.C. “Storie Sepolte, Vesuvio ed Ercolano” è un calendario fitto di iniziative collegate alle visite notturne in luoghi particolarmente suggestivi a cura di Scabec Campania Artecard nell’ambito del progetto “Viaggio in Campania, Sulle orme del Grand Tour“. “Sento sempre piu’ spesso parlare di viaggiatori e non di turisti – spiega l’assessore regionale al Turismo Pasquale Sommese – abbiamo l’orgoglio di aver individuato le nostre ‘grandi bellezze’, come nel film di Sorrentino, che stiamo riempiendo di contenuti”.

Il programma (presentato ieri in Regione Campania) va da giugno a settembre, e prevede passeggiate notturne tra reale e virtuale, con visite guidate inframmezzate da rappresentazioni teatrali, in alcuni luoghi degli scavi di Ercolano e sul Gran Cono del Vesuvio. Ad accompagnare i turisti, esperti vulcanologi che introdurranno gli aspetti scientifici della grande eruzione pliniana, lasciando poi alle suggestioni del Teatro e delle immagini la visita nell’Antiquarium di Ercolano, che custodisce i resti di una barca rinvenuta sulla spiaggia, fino alla discesa verso i fornici dove sarà rappresentata una performance teatrale sulla catastrofe del 79 d. C. nelle Terme Centrali. L’itinerario si sposta più in là sulla terrazza del proconsole Marco Nonio Balbo e si snoderà tra le strade che lambiscono la città nuova. Tutti gli appuntamenti possono essere prenotati attraverso il sito campaniartecard.it.