La Biblioteca dei Girolamini aperta il 19 ed il 20 marzo per le Giornate FAI

11 marzo, 2016 alle 11:54
107
biblioteca-girolamini-napoli

Evento imperdibile per la bellezza e l’importanza e del sito. Per le le Giornate FAI di primavera, la Biblioteca dei Girolamini di Napoli resterà aperta al pubblico il 19 e 20 marzo 2016. L’ingresso è riservato ai soci FAI, ma ci si potrà iscrivere in loco  al Fondo Ambiente Italiano e si potrà quindi tranquillamente accedere.

La Biblioteca, aprì al pubblico nel 1586 e fin da allora fu destinata all’uso pubblico. Suo ospiti abituali sono stati personaggi come Benedetto Croce e Giambattista Vico. Quest’ultimo, grande filoso napoletano natio di San Biagio dei Librai, donò tutte le prime edizioni delle sue opere al convento e a lui è dedicata una delle sale della struttura. E in tempi più o meno recenti anche il grande Gerardo Marotta ne è stato grande sostenitore.

Contiene quasi 160.000 volumi, tra testi di filosofia, di teologia cristiana, di letteratura greca e latina, sulla storia della Chiesa, così come spartiti di musica sacra e volumi sulla storia d’Europa. Ma non è solo libri la Biblioteca. Facendo parte dell’intero Complesso Monumentale dei Girolamini, composto anche dalla Chiesa e dal Chiostro, attraverso il quale vi si accede, è una spettacolo di architettura. E’ adornata da dipinti e affreschi nelle volte e nelle pareti che fanno da cornice agli scaffali in legno pregiato che custodiscono da sempre i gioielli di scrittura, e ne fanno sicuramente la biblioteca più bella di Napoli e la seconda in Italia per storia.

Sabato 19 e domenica 20 allora appuntamento per questa nuova apertura straordinaria, dalle 10 alle 16. Assolutamente imperdibile.