News / Eventi a Napoli

La Biblioteca dei Girolamini aperta il 19 ed il 20 marzo per le Giornate FAI

Grazie all’evento primaverile delle Giornate FAI, la straordinaria struttura di via Duomo 142 sarà fruibile per napoletani e turisti per due giorni dalle 10 alle 16
di Sergio Gradogna
11 marzo 2016

Evento imperdibile per la bellezza e l’importanza e del sito. Per le le Giornate FAI di primavera, la Biblioteca dei Girolamini di Napoli resterà aperta al pubblico il 19 e 20 marzo 2016. L’ingresso è riservato ai soci FAI, ma ci si potrà iscrivere in loco  al Fondo Ambiente Italiano e si potrà quindi tranquillamente accedere.

La Biblioteca, aprì al pubblico nel 1586 e fin da allora fu destinata all’uso pubblico. Suo ospiti abituali sono stati personaggi come Benedetto Croce e Giambattista Vico. Quest’ultimo, grande filoso napoletano natio di San Biagio dei Librai, donò tutte le prime edizioni delle sue opere al convento e a lui è dedicata una delle sale della struttura. E in tempi più o meno recenti anche il grande Gerardo Marotta ne è stato grande sostenitore.

Contiene quasi 160.000 volumi, tra testi di filosofia, di teologia cristiana, di letteratura greca e latina, sulla storia della Chiesa, così come spartiti di musica sacra e volumi sulla storia d’Europa. Ma non è solo libri la Biblioteca. Facendo parte dell’intero Complesso Monumentale dei Girolamini, composto anche dalla Chiesa e dal Chiostro, attraverso il quale vi si accede, è una spettacolo di architettura. E’ adornata da dipinti e affreschi nelle volte e nelle pareti che fanno da cornice agli scaffali in legno pregiato che custodiscono da sempre i gioielli di scrittura, e ne fanno sicuramente la biblioteca più bella di Napoli e la seconda in Italia per storia.

Sabato 19 e domenica 20 allora appuntamento per questa nuova apertura straordinaria, dalle 10 alle 16. Assolutamente imperdibile.