La Scuderia Ferrari Club Napoli risorge e raddoppia. Sognando il Mondiale

Rinasce a Napoli con una doppia sede il club per gli appassionati del Cavallino Rampante. Per i soci porte aperte a Maranello, visite ai box della “rossa”, incontri con piloti e staff e tribuna riservata ai Gran Premi

16 agosto, 2017 alle 09:34
723
Dopo dieci anni rinasce la Scuderia Ferrari Club Napoli

Il Cavallino più celebre l’hanno tenuto nel caldo della sua stalla partenopea per due lustri, per poi strigliarlo come un purosangue merita e istituire per lui la Scuderia Ferrari Club Napoli. Resta vivo il ricordo dell’ultima iniziativa dell’allora Ferrari Club Napoli: una monoposto realizzata esclusivamente con la cioccolata, riproduzione più che fedele della vettura che avrebbe preso parte qualche settimana dopo al Mondiale di Formula 1. Era il 2006. Quell’anno chiuse i battenti il club napoletano dedicato alla celebre “rossa”, per anni punto di riferimento per tifosi e appassionati, ai cui eventi presero parte, tra gli altri, campioni del calibro di Michael Schumacher ed Eddie Irvine.

“Fu la fine di un ciclo”, rivela oggi Luigi Liberti, che fondò e tenne in piedi il club fin dal 1995 e che negli anni di gloria radunò attorno alla medesima passione ammiratori della prima ora ed esperti del settore, tifosi comuni e del genere “very important”. “Regalavamo tessere del club a personaggi pubblici tifosi della Ferrari – racconta l’ex presidente – e la tessera numero uno toccò all’allora sindaco, che non era neppure patentato”. E’ un amarcord che diviene agrodolce, quando Liberti rispolvera alla memoria la decisione di cedere testimone e carica per impegni che mal si coniugavano con i suoi doveri di presidente del Ferrari Club Napoli. Ma che ritrova entusiasmo nel ripercorrere le fasi che gli hanno consentito di far rivivere, oggi, quei fasti.

Il presidente della Scuderia Ferrari Club Napoli con il pilota Sebastian Vettel

La passione non l’ha mai accantonata, con essa mai è tramontata la volontà di far rinascere il progetto di un club esclusivo napoletano. Il sogno riprende a materializzarsi in questi mesi. Liberti si reca a Maranello, forte della compagnia di nuovi soci come lui appassionati e determinati, e qui rileva quote della società consortile Scuderia Ferrari Club, gettando le basi per la nuova creatura: un rinnovato Ferrari Club Napoli battezzato col nome di Scuderia Ferrari Club Napoli. La doppia sede definisce le ambizioni del progetto. Alla quella storica in via Piedigrotta, si è aggiunta una sede ludica presso il Likeat Bar in Via Lufrano. Nutrito il cartellone di attività e iniziative per far decollare la campagna tesseramenti. Dalle visite esclusive riservate ai primi iscritti ai box in occasione del Gran Premio d’Italia, in programma nel primo fine settimana di settembre a Monza, alla visita guidata, l’11 novembre, alla Factory Ferrari a Maranello. In fase di studio e di programmazione una giornata di Test, la presentazione della Formula 1 del 2018 ed una trasmissione televisiva settimanale dedicata ai tifosi della Ferrari, all’interno della quale troveranno spazio tutti i soci che vorranno condividere la propria passione commentando giornate di prove e Gran Premi.

“La nuova organizzazione di Maranello perfezionata brillantemente in questo decennio da Mauro Apicella – racconta Luigi Liberti – mi ha convinto a ricreare il sodalizio. In passato dovevamo provvedere quasi a tutto noi, sperimentando iniziative e allo stesso tempo facendo attenzione a gestire un marchio come quello della Ferrari. Adesso, invece, c’è la Scuderia Ferrari Club che ci consente di arricchire l’offerta per i nostri associati”. Per i soci della Scuderia Ferrari Club Napoli, la cui quota di adesione è di 30 euro (e-mail napoli@scuderiaferrari.club, contatti 3384545313), si ha l’opportunità di incontrare i piloti e i componenti dello staff Ferrari, di prendere parte a giornate con visite esclusive alla Factory a Maranello, di accedere a tribune riservate ai Gran Premi, oltre che usufruire di sconti sull’acquisto di prodotti Ferrari e sull’ingresso nei musei.

Ciascun nuovo iscritto riceverà l’esclusivo kit di benvenuto appositamente studiato dalla Scuderia Ferrari che comprende la tessera personalizzata con foto e dati dei piloti della stagione in corso, il cappellino edizione limitata “Scuderia Ferrari Club”, oltre a gadget come spille, calamite, adesivi, cartoline ufficiali dei piloti, cartoline da collezioe di alcuni modelli da strada, il libro dei 70 anni della Ferrari, la lettera di benvenuto del Presidente della Scuderia Ferrari Club. Con l’iscrizione al Club, i soci avranno poi diritto ad accedere ad una apposita piattaforma web che li trasporterà nel mondo Ferrari. Costante l’interazione per ogni singolo associato alla Scuderia Ferrari Club Napoli con il presidente della Ferrari Auto, che invierà loro messaggi e comunicati stampa, per essere sempre informati su news e retroscena sull’universo del Cavallino Rampante.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here