L’alberghiero di Vico Equense vince “Capitan Cooking”

6 maggio, 2015 alle 12:13
71

Il team dell’Istituto Alberghiero “F. de Gennaro” di Vico Equense (Napoli) si è aggiudicato, nella finale svoltasi a Sorrento, la prima edizione di “Capitan Cooking“, concorso internazionale interscolastico degli istituti professionali per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. Gli allievi scelti dalle 9 scuole finaliste si sono cimentati su un piatto da loro scelto basandosi sulle ricette provenienti da comunità di italiani all’estero. Il primo posto lo ha conquistato una la preparazione di una pastiera realizzata dal gruppo costituito dallo chef e docente di Enogastronomia, Tommaso De Rosa, e dai giovani Simona Federico (capitano del team), Raffaele Di Donna, Luigi Pio Inserra, Ciro Pirone, Rino Marrazzo, Stanislao Stellino e Antonio Tortora. Il successo è stato decretato dalla giuria composta dal presidente Paolo Gramaglia, guida Michelin 2015, e dagli altri chef, Alfonso Caputo, Raffaele Vitale, Renato Contillo e Luigi Cippitelli. Lo scopo del concorso è quello di collegare “amici lontani” con i giovani che in Italia vogliono costruirsi una professione. ”I nostri emigranti – dice Salvo Iavarone che con Asmef (Associazione Mezzogiorno e futuro) ha promosso l’iniziativa – si sono espressi dai vari Paesi del mondo ed hanno indicato le ricette che particolarmente portano nel cuore. E gli allievi degli istituti alberghieri si sono cimentati nella cucina”. In particolare, sono state elaborate o reinventate le ricette tradizionali utilizzando prodotti tipici del territorio nel segno della cultura enogastronomica intesa come identità di un territorio, filo indissolubile che lega passato e futuro. Le ricette presentate ora saranno raccolte idealmente dalle navi da crociera. Ma l’obiettivo è anche quello di realizzare un’opportunità di inserimento nel mondo del lavoro. In palio per la vittoria c’era uno stage di tre mesi in un importante ristorante della provincia di Napoli. ”Vogliamo – dicono i promotori – dare ai ragazzi la possibilità di entrare in contatto con importanti e affermate realtà della Campania, nell’ottica di una mobilità internazionale”. Dopo le semifinali svoltesi a Battipaglia (Salerno) sono stati nove gli istituti finalisti di Lioni (Avellino), Torre del Greco (Na), Napoli, Sant’Arsenio (Salerno), Battipaglia (Salerno), Ottaviano (Na), Benevento e il “de Gennaro” di Vico Equense (Na) che si è aggiudicato il primo posto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here