Napoli, al via il Maggio dei Monumenti

28 aprile, 2014 alle 12:37
154

Si alza il sipario sulle bellezze di Napoli! Prende il via la 20esima edizione del Maggio Dei Monumenti, la celebre manifestazione, da sempre momento di approfondimento culturale di considerevole rilevanza per cittadini e turisti. La kermesse coincide, quest’anno, con il Forum Universale delle Culture di Napoli. E per il 2014 sarà ispirata al celebre testo di Benedetto Croce: “Storie e leggende napoletane”, pubblicato per la prima volta nel 1919 da Laterza. Il Maggio offrirà degli itinerari a tema che seguiranno proprio gli argomenti trattati nel libro scritto dal grande filosofo.

Il programma si compone di un vasto progetto di conferenze, reading e visite guidate sul “tema crociano” e dei contributi a cura delle associazioni del territorio, che come ogni anno propongono i loro progetti culturali alla città della sirena Partenope. In questo ambito è prevista una sezione speciale che vede protagonisti lIstituto italiano per gli studi storici, la Biblioteca nazionale “Vittorio Emanuele III“, la Società napoletana di storia patria, l’Accademia pontaniana, la Società nazionale di scienze lettere e arti, l’Istituto italiano per gli studi filosofici, la Fondazione Premio Napoli, la Stazione zoologicaAnton Dohrn” a testimoniare il profondo legame con il magistero, la vita e l’opera di Benedetto Croce offrendo il contributo delle alte tradizioni e dei patrimoni che esse custodiscono.

A ciò vanno aggiunti otto percorsi artistico/letterari, itinerari turistico/culturali ugualmente ispirati all’opera del grande filosofo che si snoderanno nei cinque fine settimana del “Maggio”. Immancabile il programma di adozioni speciali realizzato dalla Fondazione Napoli 99 con il suo progetto “La scuola adotta un monumento” cui, quest’anno, andranno ad affiancarsi le attività di animazione culturale svolte sul territorio dalle scuole storiche napoletane. Novità per questo 2014 è l’estensione delle attività a comuni limitrofi del Napoletano quali Boscoreale e Castellammare di Stabia che hanno abbracciato, con un proprio programma, il “Maggio” napoletano.

Infine, nota di rilievo: la campagna promozionale del Maggio dei Monumenti è stata affidata, anche per l’edizione 2014, ai talenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli che per l’occasione hanno sviluppato un progetto grafico e audiovisuale di fortissimo impatto.

[charme-gallery]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here