Napoli, alla Mostra d’Oltremare arriva lo Spazza Music Fest

24 settembre, 2014 alle 15:57
63

Musica protagonista alla Mostra d’Oltremare di Napoli con lo “Spazza Music Fest”, evento prodotto dal Forum delle Culture di Napoli e Campania, ideato e organizzato da Marta Totaro e affidato alla direzione artistica di Maurizio Capone “BungtBangt”. La kermesse dei “suoni liberi”, in programma il prossimo 3 ottobre, nasce dalla voglia di condividere e diffondere un messaggio di “creatività sostenibile” con l’obiettivo di accrescere una coscienza sociale soprattutto nei più giovani, nel pieno rispetto (ma anche nella valorizzazione e nella conservazione) del patrimonio ambientale prima, artistico e culturale poi. Si parte in mattinata con l’iniziativa di pulizia dell’ambiente dello spazio antistante il quartiere fieristico di Fuorigrotta dove verrà raccolto materiale di riciclo utile per il Workshop “RiciclArte” in cui i protagonisti saranno gli studenti stessi di diversi istituti scolastici della provincia di Napoli che aderiranno all’iniziativa ambientale, al Workshop e a seguire all’esibizione della “Piccola Orchestra BungtBangt”, band percussiva formata dai ragazzi del laboratorio permanente creato da Maurizio Capone nell’Istituto comprensivo “Falcone-Catullo” nel quartiere 219 di Pomigliano d’Arco. L’evento prosegue in tardo pomeriggio con la presentazione ufficiale del documentario “Le Pattuglie di Pastellessa” per la regia di Nicola Tranquillo, viaggio antropologico nell’antica cultura popolare campana delle botti e dei bottari, fino ad arrivare a sera con la rassegna di concerti che, avvalendosi del linguaggio musicale, si propongono l’obiettivo di declinare, valorizzandoli, i temi della diversità, dell’eco sostenibilità e del multiculturalismo. Sul palco, nell’evento clou della serata, Capone Bungt&Bangt e gli “ospiti”: Lucariello, Elio 100gr & Serio dei BiscaPatrix Duenas (Cuba), ThieufZairaMariano Caiano e Dalala Suleiman (dance performer).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here