Si festeggia a Cantina San Teodoro, due forchette del Gambero Rosso

20 ottobre, 2015 alle 11:25
294
mimmo alba cantina san teodoro napoli ristorante

Oltre. Quando una persona  è oltre l’usuale, la si riconosce al primo colpo d’occhio, al primo gesto, alla prima frase espressa. E questo la sensazione che potrebbe nascere in voi se avete il piacere di incontrare un uomo di passione come lo chef Mimmo Alba, siciliano di nascita, ma partenopeo d’adozione e d’azione. E si perché è lui il patron di Cantina San Teodoro, risto gourmè al vico Satriano a Napoli, vicoletto di collegamento tra la centralissima piazza Vittoria e la sua perpendicolare, via Carlo Poerio.

E’ a lui che, istrionico padrone di casa del locale nato in quel trittico di palazzi del ‘700 napoletano che tanto riportano alla mente Ferdinando di Borbone e i maestri Monsù del Regno delle due Sicilie,  il Gambero Rosso, la Bibbia della Gastronomia italica, ha ufficialmente assegnato ben due forchette per la sua maestria nell’arte della cucina (su di un massimo di tre), e che avvicinano sempre di più all’eccellenza assoluta il siculo maestro cuciniere.

Non può definirsi con un solo verbo, mangiare, l’esperienza della quale i suoi ospiti godono quando gli fanno visita in quel di Chiaja. Si va oltre. Sensoriale, visiva, d’ascolto e così avanti ancora si potrebbe continuare nel definire sensazioni e emozioni, di palato e di mente che genera una cena da lui diretta. Complimenti quindi per ora al maestro per questo prestigioso traguardo raggiunto, ma siamo convinti che breve sarà l’attesa per la prossima celebrazione che lo consacrerà definitivamente nell’olimpo dell’alta cucina dello stivale.

La pagina facebook del risto è al link www.facebook.com/CantinaSanTeodoro?fref=ts

L’account personale dello chef su facebook è al link www.facebook.com/mimmo.alba1

Per ulteriori info sul locale cliccate sul link www.cantinasanteodoro.it/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here