Napoli, il Museo Madre festeggia Mimmo Iodice

15 maggio, 2014 alle 17:35
321

Napoli rende omaggio a uno dei suoi più grandi artisti contemporanei: il fotografo Mimmo Iodice (nella foto) che riceverà domani al Museo Madre (ore 19) il primo “Matronato alla carriera” assegnato dal museo pubblico, proprio in occasione degli ottant’anni del maestro. Iodice, partito dalle avanguardie dagli anni ’60, negli anni ’70 e ’80 ha animato la Napoli di Lucio Amelio, frequentando Warhol, Beuys, De Dominicis, Paolini, Kosuth, Lewitt, Kounellis e Nitsch. Docente fino al 1994 all’Accademia di Belle Arti partenopea, ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in Architettura all’Università Federico II di Napoli nel 2006. Le sue opere sono state in mostra anche al Memorial Federal Hall di New York, alla Maison Européenne de la Photographie di Parigi, Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, al giapponese Wakayama Museum of Modern Art, al Museo di Capodimonte di Napoli, e nel 2011 al Louvre. La cerimonia sarà introdotta da Pierpaolo Forte, Presidente della Fondazione Donnaregina, Andrea Viliani, Direttore del museo. La presentazione dell’artista sarà a cura di Vincenzo Trione, coordinatore generale del dipartimento di Ricerca del Madre. Sarà Caterina Miraglia, assessore alla cultura della Regione Campania a conferire il Matronato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here