Napoli e le arti, due rassegne per l’estate in città

19 giugno, 2015 alle 18:52
267

A Napoli il cinema non chiude per ferie, anzi raddoppia l’offerta lanciando in alcune sale del centro e della periferia due rassegne tematiche ad ingresso gratuito: sul rapporto tra la Campania e il cinema e su quello tra la cinematografia e le altre arti. Le iniziative, indirizzate anche ai turisti, sono state state presentate dal presidente dell’Agis Campania Luigi Grispello e realizzate con il sostegno della Regione Campania e in collaborazione con docenti universitari e associazioni. A curare la rassegna che indaga sul cinema e il suo rapporto con il territorio è lo studioso Mario Franco, docente dell’Accademia di Belle arti di Napoli. Fino al 31 luglio sarà possibile assistere a film celebri come “Carosello napoletano” di Giannini o “Le mani sulla citta’” di Rosi insieme a tantissimi altri titoli suddivisi in tre “generi” della tradizione dell’industria cinematografica partenopea: Malavita (“Il camorrista” di Tornatore, “Perez” di De Angelis); Comico (da “La banda degli onesti” di Mastrocinque a “Benvenuti al Sud” di Miniero); e Musicale. “Il cinema e le altre arti” si svilupperà poi anche negli altri mesi del 2015 con rassegne, convegni e spettacoli nell’ambito di una rassegna realizzata in collaborazione con lo storico del cinema Vincenzo Esposito, direttore dell’Italian film festival di Stoccolma. L’evento, nel suo complesso, che si collega a teatro, danza, musica, circo con una ricca programmazione. Le sale coinvolte sono il “Sofia” di Pozzuoli, e il “Filangieri” a Napoli. In cartellone anche spettacoli “dal vivo”: il 4 luglio danza a cura dell’associazione Korper, il 19 luglio una lettura scenica andrà in scena al Filangieri con Andrea Renzi da Pirandello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here