Il gran ballo reale del carnevale made in Naples

24 febbraio, 2014 alle 18:13
156

A Carnevale si sa, ogni scherzo vale. E mai detto fu più osservato! Soprattutto dai più piccini che, in occasione dell’allegra ricorrenza, si cimentano con i travestimenti più originali e in una serie infinita di burle e giochi.
Allora quale migliore occasione se non quella di una vera e proprio serata a corte per “giocare” per un giorno ad essere gli ospiti d’onore di una delle più blasonate famiglie della nobiltà partenopea?

L’appuntamento è a Palazzo reale di Napoli, la vecchia “sede centrale” dei regnanti di casa Borbone nonché una delle quattro residenze utilizzate dai sovrani  durante l’epopea del Regno delle Due Sicilie. Sarà qui, nello sfarzoso edificio di piazza Plebiscito che grazie alla collaborazione tra Progetto Museo e il teatro Le nuvole, andrà in scena un vero e proprio “Ballo a corte”, con tanto di musica e banchetti.
A partire da lunedì 24 febbraio fino a giovedì 20 marzo, all’interno dei sontuosi saloni dell’appartamento reale si terranno una serie di visite-spettacolo che coinvolgeranno i piccoli visitatori e i loro accompagnatori in un sorprendente percorso attraverso l’arte, la storia e l’archeologia. Il tutto coniugato con lo spirito ricreativo che solo il teatro, con la magia del palcoscenico, è in grado di infondere agli spettatori.

[charme-gallery]

L’iniziativa, nata dalla collaborazione con il Servizio Educativo della Soprintendenza di  Napoli e Provincia, è rivolta soprattutto agli alunni della scuola primaria e dell’infanzia che avranno così l’occasione di conoscere da vicino i personaggi di cui si legge solo nei libri di storia.
Ad accoglierli ci sarà niente poco di meno che re Ferdinando I di Borbone. Ricordiamo che il suo regno fu tra i più longevi dell’epoca, anche se il sovrano, più che per la durata del trono, è ricordato più che altro per il nomignolo di “Re nasone”, appellativo ironico che i lazzari napoletani gli affibbiarono.

Oltre ad avere tratti somatici piuttosto riconoscibili e accentuati, sembra che il sovrano fosse anche un noto buongustaio e non a caso nel corso della visita non sarà difficile sorprendere il re intento a divorare il suo consueto babà, attività che preferiva di gran lunga agli eventi istituzionali.

Ancora, proseguendo il tour tra le stanze della lussuosa residenza, ci si potrà imbattere in altri invitati di sangue blu, come la regina Maria Carolina d’Asburgo, consorte dello scanzonato Ferdinando, a cui spetterà il compito di richiamarlo al dovere.
La nobildonna austriaca, che a differenza del marito era molto ligia agli obblighi di palazzo ed all’etichetta di corte, impartirà ai suoi ospiti una vera e propria lezione di danza, al fine di prendere parte al ballo nella magnificente sala seicentesca dei Viceré, dove sono esposti i preziosi arazzi della serie di “Amore e Psiche”.

“Ballo a corte”

Lunedì 24, martedì 25, giovedì 27, venerdì 28, febbraio 2014, ore 9.30 e 11.30

Giovedì 6, venerdì 7, lunedì 10, martedì 11, giovedì 13, venerdì 14, lunedì 17, martedì 18,
giovedì 20, venerdì 21, marzo 2014, ore 9.30 e 11.30

Palazzo reale, Piazza del Plebiscito, Napoli

Per info e prenotazioni, email: info@lenuvole.com, Tel: +39.0812395653 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here