Il cuore grande di Napoli batte nel week end

14 febbraio, 2014 alle 13:48
161

Nel fine settimana dedicato alla “festa degli innamorati”, non c’è nulla di meglio che perdersi tra le incantevoli bellezze della città di Napoli e lasciarsi ammaliare dal suo irresistibile fascino.Sì, questa volta la bella Partenope ce la mette davvero tutta per far capitolare il  cuore dei tanti visitatori che prenderanno parte agli originali itinerari turistici in programma nel capoluogo campano.

Sarà difficile resistere alla coinvolgente iniziativa promossa dal comitato di Legambiente Neapolis, che prevede due giorni di incontri, eventi e manifestazioni: si parte sabato 15 febbraio, con l’appuntamento ai giardini di Piazza Cavour dove si terranno letture, sessioni di bookcrossing e incontri ravvicinati con la natura e l’arte, grazie ai volontari dell’organizzazione che terranno visite gratuite alla stazione Museo del metrò dell’arte.
Ancora, nella stessa giornata verrà ricordato il padre di tutti gli innamorati, il celebre illustratore francese Raymond Peinet: a lui è dedicata la performance di teatro-danza dal titolo “Gli amanti della panchina.. un omaggio a Peynet e le Fate” a cura dell’associazione “Lo sguardo che trasforma”.

Si prosegue poi nella giornata di domenica con una sana e rilassante passeggiata nel verde del Parco del Poggio, nel quartiere dei Colli Aminei.
Un’altra interessante iniziativa che merita attenzione è quella promossa da Progetto Museo e teatro stabile d’innovazione “Le nuvole” che, sabato 15 al Museo nazionale di Capodimonte, prevede la messa in  scena di una visita-spettacolo che coniuga l’arte, la storia e l’archeologia con la magia del palcoscenico, trasformando l’evento in un momento di fruizione e partecipazione a tutto tondo.
All’estroso mestiere del pittore e alle mille sfumature della sua tecnica è dedicata la kermesse che cercherà di condurre il pubblico fin dentro la bottega dei maghi del pennello.

[charme-gallery]

E se dopo avere ammirato di cosa sono capaci tempere e tavolozze, il vostro animo brucia ancora del sacro fuoco dell’arte, allora domenica, 16 febbraio, non potete che proseguire il tour con un’altra visita teatralizzata, quella dedicata al filosofo Giordano Bruno nel bellissimo Complesso di San Domenico Maggiore dove l’ “eretico” pensatore di Nola visse e studiò.
Il filosofo originario della “città dei gigli”, arso vivo, in piazza Campo dei Fiori a Roma, il 17 febbraio del 1600, con la lingua in giova (serrata da una morsa perché non potesse parlare), sarà ricordato attraverso l’emozionante rappresentazione “Fiamme e Ragione”, curata dall’Associazione Nartea, con il patrocinio morale del Comune di Napoli e in collaborazione l’Associazione Pietrasanta Polo culturale e Neartpolis.

Sabato 15 febbraio 2014

“Innamorarsi di Napoli”
Piazza Cavour, ore 11.00
Info: neapolisattiva@gmail.com

“Gli amanti della panchina, un omaggio a Peynet”
Piazza Cavour, ore 11.30, 12.30

“Un giorno in bottega”
Museo Nazionale di Capodimonte, ore 16.30
Prenotazione obbligatoria, email: info@lenuvole.com, Tel: 0812395653

Domenica 16 febbraio 2014

“Fiamme e ragione”
Complesso di San Domenico Maggiore, Piazza San Domenico Maggiore, 8 ore 18.30, e ore 20:00
Contatti e informazioni: Associazione Culturale Nartea 3397020849 , 3346227785

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here