News / Benessere in cucina

Legumi, che passione! A Napoli la zuppa è chic

E' in programma nel capoluogo partenopeo, la prima edizione di Leguminosa, evento internazionale di Slow Food dedicato ai legumi, patrimonio di straordinaria importanza per l'alimentazione umana. Da venerdì 7 a domenica 9 marzo, il festival dedicato alle proprietà benefiche degli ortaggi: un viaggio alla scoperte dei variegati colori e dei sapori della Terra Felix
di Arianna Esposito
4 marzo 2014

Fanno bene al nostro organismo ma soprattutto contribuiscono alla salvaguardia del pianeta. Sono ricchi di vitamine e alleati della linea: sì stiamo parlando proprio della numerosa famiglia dei legumi, a cui è dedicata la prima edizione del festival “Leguminosa” evento internazionale del presidio Slow Food che si svolgerà a Napoli dal 7 al 9 marzo.

Il programma della manifestazione si snoderà in tre giornate di appuntamenti con un mercato di 40 “bancarelle”, due appuntamenti convegnistici, tre Laboratori della Terra, quattro percorsi didattici per bambini e famiglie, quattro Laboratori del Gusto e cinque Teatri del Gusto con affermati chef del panorama regionale e nazionale. Il tutto dedicato alla valorizzazione di un patrimonio di straordinaria importanza per l’alimentazione, spesso sottovalutato.

Diverse le location in cui avrà luogo la rassegna Leguminosa. Si spazierà, infatti, dalla maestosa Sala dei Baroni del Maschio Angioino, dove venerdì 7, alle ore 17.30, avrà luogo l’inaugurazione ufficiale della kermesse. Per poi transitare alla Galleria Umberto I, dove sarà allestito un vero e proprio mercato dei produttori ortofrutticoli, passando alle sale dello storico foyer del Salone Margherita, fino ad approdare nei più noti ristoranti partenopei presenti nella guida “Osterie d’Italia 2014”.

Galleria Umberto IVarietà di legumiIl logo Slow FoodZuppa di legumi e cerealiSalone Margherita

Per i visitatori sarà possibile accedere a gran parte delle iniziative in programma in modo del tutto gratuito, previa registrazione online, e quindi usufruire di percorsi degustativi come l’Enoteca di Slow Wine, l’Olioteca e lo Spazio Birra.
Gli organizzatori, nella fattispecie Slow Food Campania con la collaborazione di Slow Food Italia e del Centro Studi internazionale di Slow Food, assieme alla Regione Campania e al  Comune di Napoli, assicurano che tutto si svolgerà all’insegna della sostenibilità ambientale a impatto zero.
Ricordiamo che nel corso del  festival sarà utilizzato esclusivamente materiale ecologico e biodegradabile, a partire dalle stoviglie. E lo stesso varrà per gli elementi di allestimento che saranno completamente riciclabili e riutilizzabili.

Inoltre particolare attenzione sarà data anche alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti, adottando la politica del “rifiuto zero”, con una raccolta differenziata capillare.
Dunque cosa aspettate? L’occasione per rivalutare la tanto bistrattata minestrina di verdure è alle porte!

“Leguminosa”
Napoli, 7-9 marzo 2014
info@slowfoodcampania.it

Franco Archidiacono (Coordinamento organizzativo) cell: 380.9019050

Galleria Umberto I
Salone Margherita
Sala dei Baroni del Maschio Angioino
Ristoranti “Osterie d’Italia 2014”