Gli itinerari del fine settimana di primavera a Napoli

4 aprile, 2014 alle 18:32
340

Tempo di primavera, tempo di weekend da trascorrere in compagnia delle tante, interessanti iniziative che si terranno a Napoli a partire dal prossimo week end. Partiamo dall’inizio.
Il primo itinerario si terrà sabato 5 aprile a cura dell’associazione Accogliere ad Arte, e propone un  percorso guidato alla scoperta di uno dei luoghi di culto più belli e caratteristici di Partenope: l’antichissimo Convento di San Gregorio Armeno.

Si tratta di un’occasione davvero unica, perché ricordiamo che per la prima volta sarà possibile varcare la soglia di ambienti finora inaccessibili, utilizzati in passato dalle monache di clausura. Ambienti che spalancheranno le loro porte al pubblico e torneranno a svelare i preziosi e millenari tesori che vi sono custoditi al riparo di mura cariche di secoli di storia.

L’edifico cinquecentesco che svetta nel cuore della strada dei presepi, a pochi passi dalle bancarelle degli artigiani, tra Cardi e Decumani dell’antica Neapolis greco-romana, rappresenta uno degli esempi più preziosi d’arte sacra a Napoli, con il  chiostro esterno adornato con la  bellissima fontana barocca, la Cappella dell’Idria, l’elegante salottino della Badessa, i Cori, il Comunichino delle monache, la Scala santa e la splendida Chiesa di Santa Patrizia: sarebbe davvero un peccato perdere l’occasione di ammirarlo in tutto il suo splendore.

[charme-gallery]

Ancora, si prosegue domenica 6 aprile con il “gran tour” alla scoperta dei luoghi del poeta Virgilio e della Costa degli dei, promosso dall’associazione Mani e Vulcani.
Si tratta di un vero e proprio percorso che si snoda dalla trecentesca chiesa di Piedigrotta alla volta della Crypta Neapolitana, la galleria lunga circa 711 metri scavata nel tufo della collina di Posillipo, tra Mergellina e Fuorigrotta, uno degli angoli di costa più suggestivi dell’antica capitale, nonché il luogo in cui, secondo la tradizione, furono deposte le spoglie del cantore dell’Eneide, morto a Brindisi di ritorno da un viaggio in Grecia, nel 19 a.C., a quanto pare stroncato da un colpo di sole.

Com’è noto, il poeta mantovano trascorse molto tempo nelle dimore campane di Mecenate, il potente amico, nonché consigliere dell’imperatore Augusto, diventato famoso per aver dato vita a un circolo di intellettuali e di artisti di cui Virgilio fu uno degli esponenti più attivi e prestigiosi. Probabilmente molta della produzione letteraria del poeta (Eneide compresa) fu realizzata proprio sulle sponde del Golfo. Quale motivo in più, dunque, per vedere da vicino l’estrema dimora terrena del cantore della gloria di Roma?

Infine sempre nella giornata di domenica, torna il consueto appuntamento con i “quattro passi” dell’associazione culturale Sciò Napoli che questa volta ci conducono dritti dritti nei meandri della Napoli sacra.

Si parte dai gradini San Nicola da Tolentino, dove si trova l’affascinante Santuario dell’Immacolata di Lourdes e, imboccando la strada in discesa, alla scoperta della piazzetta di San Carlo alle Mortelle e di piazzetta Mondragone, proseguendo poi fino a Palazzo Serra di Cassano, tappa finale della “scarpinata”.
Insomma, ancora una volta Partenope è pronta a sorprendervi con i suoi tesori. Quelli del passato, ovviamente. Ma anche quelli del presente!!

Sabato 5 aprile 2014

“Visita a San Gregorio Armeno”
Appuntamento alle ore 15.00 davanti all’ingresso del monastero di San Gregorio Armeno
Per info e prenotazioni: 081.211929,sangregorio@progettomuseo.com

“Virgilio e la costa degli Dei”
Appuntamento esterno Chiesa di Piedigrotta ore 10.30
Info e prenotazioni: 0815643978 – 3404230980 – 3357851710

Domenica 6 aprile 2014

“Quattro passi … sul colle delle Mortelle. Alla scoperta di una Napoli pia, nobile e rivoluzionaria”
Appuntamento: Uscita della funicolare centrale, fermata Corso Vittorio Emanuele, ore 10.20
Info e prenotazioni :3333370769 – 3487333581 – 3271585555, mail: info@scionapoli.it