News / Eventi Napoli

Ne “La Casaforte”, il Nautilus che non ti aspetti

Nello spazio d’arte di piazzetta Trinità agli Spagnoli, un’originale mostra vivente, dove ci si può divertire nella costruzione di paesaggi onirici
di Annalisa Palmieri
18 marzo 2015

È destinata a bambini dai 3 ai 99 anni “Il Nautilus”, l’originale mostra vivente, che ogni sabato di marzo, a partire dalle 17.30, prende forma e colore negli spazi magici de La Casaforte S.B. di piazzetta Trinità agli Spagnoli 4 a Napoli (da prenotare al numero 335 434284). Un percorso narrato, che vede l’“ingresso” nel sottomarino attraverso un misterioso passaggio segreto. A disposizione degli ospiti, kit per la costruzione di sagome, due grandi oblò di pittura liquida e un suono metallico. In scaletta, anche un racconto-lettura tratto da 20.000 Leghe Sotto i Mari di Jules Verne. Il resto, è tutto percezione ed esperimento, che si chiude con la merenda oceanica di Capitan Nemo.

Suoni, sogni, ombre, colore… per la costruzione di un paesaggio onirico, dove, in uno spazio sospeso, in cui si mescolano mare e terra, giorno e notte, nasce una fantastica foresta sottomarina.

Location d’eccezione, una casa-opera di circa 1.200 metri quadrati, nata nel 2010 dal recupero di un chiostro del Cinquecento nel cuore dei Quartieri Spagnoli partenopei, creata da  Valeria Borrelli, videasta artista con Antonio Sacco, architetto fotografo. Un’opera aperta, spazio di pensiero e di lavoro, dove s’intrecciano relazioni e linguaggi artistici.