Un sabato notte da passare in mezzo alla storia

28 settembre, 2013 alle 15:25
261

Oggi, sabato 28 settembre, un nuovo grande appuntamento culturale per le Giornate Europee del Patrimonio 2013. Il Ministero dei Beni culturali “al fine di favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano”, apre gratuitamente al pubblico gratuitamente i luoghi della cultura statali. Sono previste numerose iniziative in musei, aree archeologiche e luoghi di culto gestiti dal Ministero. L’iniziativa prevede anche l’apertura notturna dalle 20 alle 24 per i musei che partecipano a “Una notte al Museo”, e che in via eccezionale resteranno aperti gratuitamente anche di notte fino alle 24.[charme-gallery]

Ecco le principali iniziative previste in Campania 

Palazzo Reale di Napoli
INVERNO DELLO SPIRITO. I monumenti di Napoli durante l’ultima Grande Guerra Mondiale.
Proiezione di filmati dell’istituto LUCE e dell’Archivio RAI per commemorare i 70 anni delle 4 Giornate di Napoli. Appuntamento al Teatrino di Corte di Palazzo Reale dalle ore 20.00.
L’evento non necessita di prenotazione; ingresso gratuito al Teatro fino ad esaurimento posti.

Reggia di Caserta
Apertura straordinaria al Circuito museale Complesso Vanvitelliano.
Musica, balli e canti al Complesso Vanvitelliano – Reggia di Caserta
Conduce: Tonino Bernardelli, ENSEMBLE DARCLEE (Antonia Emanuela Maria Palazzo, soprano; Maurizio Esposito, baritono; Paolo Scibilia, pianista)
Arie, Duetti d’ Opera e Canzoni di Cultura Napoletana Classica d’Autore
Opere di Bizet, Puccini e Verdi. Inoltrel’Ass. European Choreographic Organization organizza, presso il complesso monumentale della Reggia di Caserta, uno spettacolo di danza della compagnia di balletto Ivir Danza, direzione artistica e coreografie di Irma Cardano.Info 0823 277111.[charme-gallery]

Reggia di Capodimonte
Apertura per una mostra nell’ambito della manifestazione Paleocontemporanea. L’opera site-specific di Nino Longobardi “Due dei sette nani e altre storie. Alle 20.30 e alle 21.30 si svolgono le visite (prenotazione è obbligatoria: tel. 081 7499130).
Castel Sant’Elmo
CASTRUM”, spettacolo itinerante ideato per il castello con inizio alle ore 20.00. Prenotazione ai numeri: 081 7363459 – 338 2599821

Museo Archeologico Nazionale di Paestum
Dalle ore 20.00 con uscita alle ore 24.00: Visita libera alle collezioni museali.
Dalle ore 21.00 alle ore 22.00: “Poter toccare”. Percorso organizzato per ipovedenti e non vedenti. I visitatori con tali esigenze specifiche potranno, nel rispetto delle opere, goderne appieno il contatto attraverso la percezione tattile.
Dalle ore 22, 00 alle ore 24, 00: Paestum nella Settima Arte. Proiezione di una rassegna di documentari d’epoca e stralci da film in bianco e nero e a colori, che hanno interessato il sito di Paestum e il suo territorio dagli anni Venti del secolo scorso fino a epoche recenti.
Alle ore 22.00 al Museo Archeologico di Paestum si terrà il concerto della pianista Eloisa Cascio nell’ambito di Una Notte al Museo 2013[charme-gallery]

Sono previsti anche percorsi di visita notturna degli scavi di Pompei ed Ercolano (a pagamento, 5,50 euro)

Scavi di Ercolano.
Ad accogliere i visitatori, nell’atrio della biglietteria, un’installazione interattiva con proiezione delle immagini dei mosaici a tema marino, mentre nella sala conferenza sarà proiettato il filmato in 3D sull’eruzione del Vesuvio, prodotto dal MAV con la collaborazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Entrambe le installazioni sono state realizzate con la collaborazione e il contributo della Fondazione Cives. Il percorso prosegue poi nel padiglione della barca dove sarà possibile ammirare l’imbarcazione di epoca romana ritrovata all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso e altri reperti legate alle attività marinare. La visita a Ercolano non richiede prenotazione ed è possibile dalle ore 20.00 alle ore 23.15 (ultimo ingresso alle 22.45). L’ingresso del pubblico potrà essere sospeso in caso di sovraffollamento. Il costo del biglietto è di euro 5,50 (gratuito per i minori di 18 anni e per chi ha più di 65 anni). Ingresso da corso Resina e da via dei Papiri Ercolanesi.[charme-gallery]

Scavi di Pompei.
Con partenza da Porta Marina, il percorso si sviluppa lungo il viale esterno all’area archeologica che costeggia la cinta muraria, il tempio di Venere e la Villa Imperiale, per concludersi presso l’Auditorium di Piazza Esedra. Gli esperti della Soprintendenza illustrano ai visitatori i principali aspetti della vita e della società pompeiana (le Terme e il tempo libero, i templi e l’architettura religiosa, il commercio e le attività economiche). Lungo il percorso, condotti e affascinati dal racconto degli accompagnatori, sarà proiettato un filmato che illustra le principali fasi dell’eruzione che distrusse la città e dove gli attori del gruppo teatrale La Scodella di Boscoreale leggeranno le due lettere di Plinio il Giovane che, con drammatica precisione, la descrivono. Infine, nell’Auditorium di piazza Esedra sono in mostra alcuni calchi delle vittime dell’eruzione, con l’illustrazione della tecnica che consente di ottenerli.
La visita a Pompei è possibile solo su prenotazione (telefonando al numero 081.8575327)  per gruppi di massimo 35 visitatori. L’iniziativa si svolge dalle ore 20.00 alle 24,00 (ultimo ingresso alle 23.00). Il costo del biglietto è di euro 5,50 (gratuito per i minori di 18 anni e per chi ha più di 65 anni). L’ingresso è da Porta Marina superiore, via Villa dei Misteri 2.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here