Santa Barbara di Caserta festeggia i “ciucciarielli”

10 settembre, 2014 alle 15:09
294
Palio degli asini

L’asinello. Fedele e umile servitore dell’uomo nel duro lavoro nei campi. Dalla preistoria fino ai tempi della grotta di Nazareth. Questa volta, però, non ci sono terre da rassodare o aratri da trascinare. Ma una tre giorni di festa tutta dedicata a loro. C’è un borgo, infatti, che dedicherà tutta la propria attenzione al più simpatico dei quadrupedi. Si tratta di Santa Barbara. Ed è qui che gli asini balzeranno al centro della scena, grazie al tradizionale “Palio degli Asini” giunto alla sua sesta edizione.

L’appuntamento è per il fine settimana, dal 12 al 14 settembre nel comune che sorge alle pendici del Monte Tifata. Lì, in Terra di Lavoro. Dove sulla Tabula Peutingeriana, mappa stradale romana risalente al IV secolo dopo Cristo, la storia ci dice che il generale cartaginese Annibale, nel suo percorso tra il Sannio e la Campania, stabilì gli accampamenti delle proprie truppe. Questa volta, al posto dei guerrieri punici, ci saranno gli sbandieratori ad accompagnare un corteo composto da “ciucciarielli”. Gli stessi asinelli che poi parteciperanno anche al palio, sfidandosi in una simpatica “giostra”. In concomitanza si svolgeranno giochi d’epoca come tiro alla fune, o la vecchia, ma sempre attuale corsa nei sacchi. E ancora: spazio alla divertentissima corsa della carriola.

L’area del palio sarà allietata da stands ricchi di prodotti tipici locali con i quali si delizieranno poi il palato di tutti i presenti. L’appuntamento clou è comunque per le 17.30 di domenica 13 settembre, con lo start della corsa degli asini. Segnatelo in agenda. E mi raccomando: non mancate!!

Tutto il programma su:
www.paliodegliasini-santabarbara.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here