News / Le eccellenze della Campania

I turisti di tutto il mondo premiano l’offerta alberghiera della Campania

Attraverso milioni di recensioni su TripAdvisor, i viaggiatori di tutto il mondo anche quest’anno premiano l’accoglienza delle strutture ricettive di tutta la regione
di Sergio Gradogna
22 gennaio 2016

Se il lusso è Made in Italy, l’accoglienza è Made in Campania. Lo sanno bene i viaggiatori di tutto il mondo, che anche quest’anno hanno premiato le strutture ricettive della regione nell’ambito del prestigioso Travelers’ Choice Hotel Awards, i premi che da 14 anni il sito Tripadvisor conferisce sulla base di milioni di recensioni e opinioni scritte in un anno dai propri utenti a livello mondiale.

In quasi ognuna delle sei categorie ammesse (Migliori tariffe, B&B, Lusso, Hotel di piccole dimensioni, Miglior servizio e Miglior hotel) figura infatti almeno una struttura campana, spesso anche in cima alla lista delle Top 25.

E’ il caso in primis del Bellevue Syrene di Sorrento, terzo nella classifica mondiale dei Migliori alberghi in quanto “elegante, brioso e rilassante: uno splendido hotel in una località meravigliosa con personale e servizi eccezionali”, recita una delle motivazioni presentate, e del resto i competitor per il podio erano tutti di altissimo livello. La costiera, del resto, può vantare anche altri due premiati: l’Hotel Vittoria ed il Minervetta, a conferma del grande appeal di Sorrento ma anche dell’ottima organizzazione delle sue strutture.

Un premio anche all’isola azzurra, Capri, che porta a casa un prestigioso sesto posto tra  i Piccoli Hotel grazie all’hotel La Minerva, “posto magnifico ed esclusivo per le coppie che amano la riservatezza e l’eleganza senza un’atmosfera formale”.

Ischia, invece, è decima nella sezione dedicata alle Migliori tariffe grazie all’Hotel Villa Sirena di Casamicciola Terme, un luogo ideale non solo per le vacanze estive ma anche per  “un capodanno da ricordare” laddove sempre il Bellevue Syrene conquista anche un secondo premio per la ventunesima posizione tra gli hotel di lusso: un premio non da poco se si considerano gli elevati standard richiesti anche solo per entrare a far parte della categoria.

Soddisfatti naturalmente gli albergatori campani, a cominciare dal presidente della Federalberghi Campania Costanzo Iaccarino: “Poter contare su delle destinazioni belle come quelle del nostro territorio rappresenta un punto di partenza – ha commentato all’indomani dell’assegnazione –  su cui i nostri imprenditori hanno saputo e sanno costruire una fitta rete di rapporti e competenze grazie alle quali la Campania è apprezzata in tutto il mondo come un luogo ricco di attrattive in cui è piacevole soggiornare, vuoi che si tratti di viaggiatori di lusso vuoi che si tratti di famiglie tradizionali. E’ il segno, questo, che siamo riusciti a garantire al mercato un’offerta davvero a trecentosessanta gradi, grazie al lavoro ed all’impegno di tutti”.