News / Note d'autore

Roberto De Simone al San Carlo per raccontare la Napoli del dopoguerra

Lunedì 17 novembre, nell'ambito del Forum delle Culture, il grande interprete partenopeo del panorama musicale approda nel tempio della lirica per eccellenza. In scaletta un omaggio agli anni del dopoguerra del capoluogo campano con il contributo dei più grandi artisti
di Arianna Esposito
14 novembre 2014

Il Massimo partenopeo apre le sue porte al maestro Roberto De Simone.
Lunedì 17 Novembre il Teatro di San Carlo ospiterà  lo spettacolo gratuito “Satyricon a Napoli ‘44”, uno sguardo sulla Napoli del dopoguerra.
La rassegna, promossa dal Forum delle Culture, prevede una serie di letture intermezzate da canzoni d’epoca basate sul libro omonimo del grande autore partenopeo.
E’ la cronaca di un anno particolare in cui i progetti , le speranze e le ambizioni del popolo napoletano sono in frantumi,  così come lo sono le abitazioni rase al suolo, ma qualcosa resiste e vive ancora perché i sogni sono “polvere di stelle”, come canta per le strade un motivetto hollywoodiano.
Isa DanieliDe Simone al San CarloLa Napoli del dopoguerraTeatro San CarloRoberto De Simone
E così attraverso la magia delle sue note che non conosce il trascorrere del tempo, l’autore ci propone un viaggio attraverso il ventre partenopeo e la sua ambivalenza tra il grottesco  e il sublime, una città: “che anche nel periodo della più calamitosa miseria mantiene salda la consapevolezza di sé”.
Allo spettacolo prenderanno parte grandi nomi del panorama recitativo e musicale tra cui: Isa Danieli, Vincenzo De Gregorio, Antonio Lubrano, Eros Pagni che leggeranno dei brani tratti dagli scritti del musicologo.

Satyricon a Napoli ‘44”
Lunedì, 17 Novembre 2014 ore 21.00
Teatro di San Carlo, via San Carlo 98 Napoli
Ingresso gratuito (al momento i biglietti risultano sold-out)