Tre giorni dedicati alla Sagra del cinghiale e delle castagne a San Potito Ultra

12 ottobre, 2015 alle 14:29
249
pappardelle-sugo-cinghiale

Start venerdì 18 ore 19. Location Piazza Baroni Amatucci in quel dell’antico borgo irpino San Potito Ultra. La Sagra del Cinghiale e della Castagna è una tradizione ormai ventennale, grazie alla quale i numerosi presenti potranno gustare piatti tipici della cucina locale dove assoluti protagonisti saranno il cinghiale e le castagne, alimenti non sempre presenti sulle tavole cittadine.

Vediamo cosa offrirà il prezioso menù. Se sentirete profumo di brace, non vi sbaglierete. Un’ottima brace di maiale e cinghiale a base di salsicce, cotechini e costolette, sarà accesa in alcuni degli stand presenti. Passando ai primi piatti, le pappardelle saranno offerte in due specialità, con sugo di cinghiale e con salsicce e zucca. A seguire potrete andare alla ricerca di una saporitissima zuppa di castagne e fagioli, oppure delle  tradizionali caldarroste. E per chiudere, tanti i dolci a base di castagna che i pasticcieri locali prepareranno, tra cui il famoso tronchetto da guinness dei primati. Ottimo vino e buona musica popolare faranno compagnia durante tutta la manifestazione.

Durante la sagra sarà possibile visitare il paese, il suo museo e le sue chiese, e su prenotazione anche  il laboratorio caseario, il torronificio artigianale e la “NazzaroFruits”, azienda che si occupa della lavorazione delle castagne. La sagra si svolgerà nelle serate del 16 e 17 a partire dalle 19 e ovviamente l’ingresso alla piazza è gratuito ma saranno a pagamento gli stand gastronomici. Per domenica 18 il pranzo sarà disponibile solo su prenotazione, con ticket acquistabile entro le ore 12 di sabato 17.

Potete seguire l’evento sulla loro pagina facebook al link www.facebook.com/events/1472836119713096/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here