Vedi Napoli e poi … te ne innamori

17 gennaio, 2014 alle 16:20
144

Finalmente arriva il week end!. Il giusto tempo per rilassarsi, rallentare i frenetici ritmi della vita quotidiana e soprattutto godersi le infinite bellezze della città di Partenope. Per chi volesse godersi le meraviglie di Napoli ammirandole con gli occhi di un turista, sabato 18 e domenica 19 gennaio ci sono tante interessanti occasioni da non perdere!
Il menu è davvero ricco, ma andiamo con ordine.
Si parte con un assaggio da brivido, alla scoperta dei fantasmi e dei misteri di Partenope,  con un itinerario dal gusto decisamente esoterico messo a punto dall’Associazione Insolitaguida.
Il viaggio tra arte, miti, leggende e segreti inizia non a caso da via Duomo, un posto che, come si scoprirà, è legato ad un’oscura  figura che proprio lì soleva rifugiarsi ogni notte, lasciando messaggi scritti in una lingua indecifrabile.

[charme-gallery]

Restando in tema di antiche credenze, non dimentichiamo che è proprio qui, a due passi dal dedalo dei Decumani, sorge anche una delle basiliche più antiche e famose della storia della Cristianità occidentale. Stiamo parlando della monumentale cattedrale dedicata a Maria Assunta, meglio conosciuta come “Duomo di Napoli“. E’ questo il luogo in cui ogni anno ha luogo uno dei miracoli religiosi tra i più straordinari al mondo: lo scioglimento del sangue di San Gennaro, patrono della città.
Ma non è finita qui! Il giro, infatti, prosegue con altre insolite rivelazioni, spostandosi di poche centinaia di metri, fino a raggiungere a Largo Donnaregina dove sarà rievocata la leggenda dell’inquieta regina Giovanna.
Il percorso in programma nella giornata di sabato 18 si concluderà con la visita alla chiesa di San Giovanni a Carbonara, anch’essa, secondo la credenza popolare, abitata da spiritelli, e con la tappa finale a Porta Capuana, zona frequentata da un altro illustre fantasma: quello di Giuditta Guastamacchia.

Attenzione: le “portate” servite alla tavola delle meraviglie made in Napoli non terminano certo con il tour a Porta Capuana. C’è anche il giorno successivo da afferrare al volo! Domenica 19 gennaio. E’ la volta di un altro affascinante tour gratuito per le vie dei presepi, promosso dal Comune di Napoli.
Il programma fa parte delle manifestazioni previste in “Napoli, un mese di Musica e Arte”,  a cura di CoopCulture che questa volta propone ben cinque itinerari.
Punto d’incontro del primo percorso è la  Chiesa di San Nicola alla Carità,  per ammirare i luoghi del Centro antico tra arte e devozione.
Si prosegue poi a Palazzo Reale, per scoprire arti e mestieri del Presepe di Chiaja tra “figurari” e scultori, per poi giungere alla volta della Certosa di San Martino dove è custodito il famoso presepe Cuciniello. Altrettanta attenzione merita anche la straordinaria espressività dei pastori del Vallone all’interno della  Basilica di Santa Maria della Sanità.
Non siete ancora sazi? Allora preparatevi ad un lauto dessert di fine pasto, con
“Quattro passi a Montesanto e alla Pignasecca”, con  l’Associazione Culturale SciòNapoli pronta a guidarvi nel variegato mondo di voci,  colori e  merci del popolare quartiere.

“Misteri e fantasmi partenopei: da S.Gennaro a Guastamacchia”
Sabato 18 gennaio 2014, alle 18:00, per info e prenotazioni:
http://www.insolitaguida.it/prenota.html, Cell: 3389652288

“Quattro passi…a Montesanto e lungo la Pignasecca”
Sabato 18 gennaio 2014, appuntamento alla funicolare di Montesanto
Info e prenotazioni:3333370769 – 3487333581 – 3271585555 info@scionapoli.it

“Napoli, un mese di Musica e Arte”
Domenica 19 gennaio 2014
Per info: 848 800 288

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here