L’antica Ercolano si visita al chiaro di luna

18 luglio, 2014 alle 15:55
312
I fornici degli scavi di Ercolano

Per gli appassionati di storia e archeologia è un occasione da non perdere. Visitare al chiaro di luna i resti dell’antica città di Ercolano è una di quelle esperienze destinate a rimanere indelebile nella memoria. Pensate, all’arrivo i visitatori saranno accolti da personaggi dell’epoca, vestiti in costume classico, i quali illustreranno storie e testimonianze  della vita così come si svolgeva tra le stradine dell’antica colonia fondata da Ercole, prima che la fiorente cittadina della Terra Felix finisse sepolta dal Vesuvio, così come accadde durante la terribile eruzione del 79 d.C. quando furono distrutte anche Pompei, Stabia ed Oplonti.

Nel tour offerto agli ospiti, particolarmente toccante sarà la visita ai fornici, laddove un tempo c’era la spiaggia e gli spazi per la rimessa delle imbarcazioni, perché è lì che si potranno vedere i calchi dei fuggiaschi, gli abitanti del posto che, in un ultimo disperato tentativo di salvezza, lì si accalcarono pochi istanti prima che l’ondata di fango ardente distruggesse per sempre le loro vite, eternandone il ricordo a due passi dalla battigia.

Storie Sepolte
Prenotazione obbligatoria
Scavi di Ercolano, ingresso da Via Alveo
Info e contatti:
numero verde 800 600 601
cellulari ed estero +39 06 39967650

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here